• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,747,062 visitatori

Libertà di stampa…. questa sconosciuta

freedomhouseQualche giorno fa il nostro Premier Silvio Berlusconi ha deciso di denunciare il quotidiano “la Repubblica” per via delle “dieci domande” che il quotidiano da mesi gli pone ma alle quali lui non ha ancora dato alcuna risposta.

A questa decisione, sono seguite dichiarazioni del Premier a dir poco discutibili, culminate con altre denuncie, questa volta nei confronti del giornale “L’Unità” , colpevole di aver messo in discussione la virilità di Silvio.

Vi dico la verità, qualche anno fa, quando anch’io votavo Berlusconi (come Premier) non mi sarei mai aspettato che un giorno Silvio sarebbe arrivato a tanto.

Lui, liberale liberista e libertino, lui anticomunista, lui re di tv e giornali , denuncia un quotidiano, per il solo fatto di essersi permesso di porre delle domande a lui…. Lui l’imperatore Silvio.

Mi sarei aspettato una veemente reazione da parte dei vari comitati , e dalle varie redazioni della stampa italiana, invece le notizie sono scivolate quasi nell’indifferenza.

Quasi dicevo, infatti, tre giuristi hanno lanciato un appello in difesa della libertà di stampa, che ha raccolto in pochi giorni centinaia di migliaia di firmatari, tra i quali : Umberto Eco, Renzo Piano, Dario Fo, Andrea Camilleri, Roberto Saviano, Bernardo Bertolucci, Luis Sepulveda, Aldo, Giovanni e Giacomo, Roberto Benigni, Paola Cortellesi, Jovanotti, Giovanni Floris, Corrado Augias, Fiorella Mannoia, Pippo Baudo, Claudio Bisio , Asia Argento, Adriano Celentano.

Celentano appunto, ricordo ancora una puntata del suo show Rockpolitik in onda su RaiUno, nell’ottobre 2005, Celentano mostrò la classifica – redatta dall’istituto di ricerca americano Freedom House, sul livello di “Freedom of the Press”, la libertà di stampa, presente nei paesi del mondo, l’Italia compariva allora al 77esimo posto.
A distanza di quattro anni, secondo il rapporto 2009, l’Italia è stata declassata da “paese libero” a “paese parzialmente libero” (partly free) – unico caso in tutta l’Europa occidentale, gli autori del rapporto spiegano così i motivi di questa retrocessione: “Nonostante l’Europa Occidentale goda a tutt’oggi della più ampia libertà di stampa, l’Italia è stata retrocessa nella categoria dei Paesi parzialmente liberi, dal momento che la libertà di parola è stata limitata da nuove leggi, dai tribunali, dalle crescenti intimidazioni subite dai giornalisti da parte della criminalità organizzata e dei gruppi di estrema destra. Ma la concentrazione della proprietà dei media è il motivo principale del nostro voto e il problema principale dell’Italia, da questo punto di vista, è rappresentato dalla figura del premier.“FreedomofthePress2009_map

In allegato trovate la classifica 2009 sulla libertà di stampa e l’appello di Franco Cordero Stefano Rodotà e Gustavo Zagrebelsky in difesa della libertà di stampa, mi auguro che tanti lettori di Misilmeri Blog firmandosi con nome e cognome aderiranno a questo appello, sarà mia cura inoltrare i nostri nominativi al quotidiano “la Repubblica”

Appello libertà di stampa

FreedomofthePress2009_tables

Annunci

89 Risposte

  1. L’italia non è un paese libero. La stampa è pilotata La corruzione è alle stelle, tutto gira intorno al denaro e al sesso.

  2. Art. 21.
    “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
    La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
    Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.
    In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’Autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all’Autorità giudiziaria.
    Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo di ogni effetto.
    La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
    Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.”

    Ogni Italiano, nato in Italia o immigrato, Friulano o Siciliano, ricco o povero, laureato o con la terza media, ha, secondo me, il diritto-dovere di conoscere la legge fondamentale dello Stato, ossia la Costituzione Italiana. In questi 139 articoli (più le disposizioni transitorie) è concentrata l’architettura istituzionale della nostra Repubblica, i diritti e i doveri dei cittadini Italiani, le libertà e i diritti fondamentali che ad ognuno di noi spettano e devono essere garantiti. L’art. 21 è una pietra miliare in materia di libertà e non possiamo negare che negli ultimi anni qualcosa di deleterio per esso stia accadendo. L’amico Gladiatorudc ha sinteticamente, ma molto efficacemente, ricordato alcuni degli esempi che si potrebbero fare a riguardo ed è dovere di chi crede a quell’art. 21, cui sopra facevo riferimento, innescare una seria riflessione su quanto stia accadendo in Italia.
    Non sono tra quelli che pensa che in nome del diritto di cronaca o della libertà di stampa, possano essere lesi i principi base della tutela al diritto di privacy ma è ovvio che bisogna trovare il giusto compromesso affinché entrambi i diritti (libertà) vengano garantiti.
    Invito il premier e la sua maggioranza a non esasperare i toni della discussione ma è ovvio che, se gli attacchi nei confronti della stampa, dei giornalisti e di qualsiasi mezzo contribuisca alla diffusione delle notizie (in senso lato), dovesse continuare, un “colpo di reni” da parte degli Italiani si renderà necessario.
    Complimenti per l’articolo e per il tema sollevato, Valerio Barrale

  3. Già firmato! ottima iniziativa.

  4. Ma…scusate, mi dite quale testata, in italia, ha problemi a pubblicare qualsiasi cosa? abbiamo saputo pure del letto di putin (di cui per la verità credo importasse nulla a nessuno)! ah, ma forse ho capito. il teorema è: Avvenire ha scritto contro Berlusconi e il Giornale (che è di Berlusconi)ha scritto contro Boffo , ergo……in italia non vi è libertà di stampa altrimenti si è oggetto di intimidazioni. Giusto? E il Giornale non rientra tra quelle testate a cui è riservata la libertà di stampa? ha dato una notizia mi pare. La condanna c’era. Qualche volenteroso mi spiega quale diritto è stato leso?

  5. MI SEMBRA UN TANTINO ESAGERATO… E POI PERMETTETEMI.. DA QUALE PULPITO VIENE LA PREDICA… I “VIP” CHE HAI CITATO.. PRONTI A ERGERSI PALADINI DEL POPOLO MA ALTRETTANTO PRONTI A SFILARE IN UN TAPPETO ROSSO A FIRMARE AUTOGRAFI E PORTARE I SOLDINI ( ASSAI ) ALL’ESTERO!!!
    SCUSATE SE MI APPELLO PROPRIO ALLA LIBERTA’ DI PENSIERO… MA IO MI SENTO DI VIVERE IN UN PAESE LIBERISSIMO E CIVILISSIMO E NON CREDO DEBBA ACCETTARE LEZIONI DA STATI CHE… PREDICANO BENE E RAZZOLANO MALE!!
    L’ITALIA E’ UNA GRANDISSIMA NAZIONE.. E QUANDO DICO GRANDE LO DICO SIA A LIVELLO CULTURALE, STORICO, POLITICO E SCUSATE.. MA MI VIENE DA RIDERE PENSARE DI DOVER ACCETTARE CRITICHE DA STATI COME IL REGNO UNITO CHE SI PERMETTE DI DEFINIRE IL COLOSSEO NON DEGNO DI TANTA ATTENZIONE!!!!
    CREDO CHE L’ITALIA SIA UN PAESE LIBERO E LO CREDEVO ANCHE QUANDO C’ERA IL GOVERNO PRODI O DALEMA.. EPPURE IN QUEI CASI NON C’ERA DA STARE PROPRIO TRANQUILLI.. MA COMUNQUE OGNUNO E’ LIBERO DI DIRE TUTTO CIO’ CHE CREDE E DI RISPETTARE CHI LA PENSA IN MANIERA CONTRARIA!!
    SE L’ITALIA NON FOSSE UN PAESE LIBERO A PERSONE COME CELENTANO.. ROSSI.. DARIO FO’..CAMILLERI ECC. NON GLI SAREBBE PERMESSO DI PASSARE PIU’ TEMPO A FARE POLITICA CHE A FARE IL PROPRIO “LAVORO”..
    QUINDI MI DISPIACE MA NON INTENDO FIRMARE UN DOCUMENTO COSI’ PALESEMENTE POLITICIZZATO.. PERO’ RISPETTO TANTISSIMO CHI INTENDE FARLO!!
    SALUTI CIRO.

  6. @ abracadabra

    Non mi sembra di aver citato la vicenda Boffo…. anche quella meritevole di riflessione….ho citato vicende e giornali che riguardano la sinistra italiana….. e io…. non sono certo di sinistra.

    @ ciro costanza

    non so se ha la fortuna di conoscere un giornalista…. provi a chiedere a lui quanto si sente libero di esprimersi.
    Le sembrano liberi dei giornalisti che vengono querelati se tentano di raccontare determinate cose?
    non capisco se siamo alla frutta….. o se la frutta ce la siamo già mangiata….

  7. a @ ciro costanza,
    concordo con gladitoruudc, non ci troviamo affatto in un paese libero, quello che sta succedendo non è degno di una nazione come l’Italia, e poi basta ricordare giornalisti come enzo Biagi per capire cosa hanno dovuto passare ,essere allontanati dalla Tv per esprimere le proprie idee o meglio dire la verità su qualcuno e su qualcosa che forse faceva male.Biagi non è il solo potrei fare un elenco.
    Quindi non capisco ancora come gli italiani possano accettare e sponsorizzare un certo tipo di governo.

  8. @gladiatorudc.

    il fatto che ella non abbia citato boffo non vuol dire che non sia pertinente il mio intervento. Per quale motivo si grida allo scandalo e si firma per la libertà di stampa? Assieme a ciò aggiungiamo anche la richiesta di risarcimento danni a Repubblica fatta dal Premier.Poi se vogliamo far finta di niente……..come dire……si può sempre fare! allora w la libertà si stampa…..ma anche quella di feltri. Perchè vede……se Ezio Mauro o Concita De Gregorio possono scrivere ciò che vuole, anche cose non dimostrabili, non si capisce perchè chi sta dall’altra parte non può scrivere notizie vere senza essere chiamato KILLER. E poi facciamo una petizione anche sulla libertà di rivolgersi al giudice per far velere dei diritti che ogni soggetto ritiene lesi, senza che questo possa essere scambiato per intimidazione? grazie.

  9. Ma che state a dire, questi giornalisti sono tutti comunisti, sovversivi, calunniatori.E’ una vergogna,è un attacco alla democrazia italiana, il giornalista si deve occupare solo di grande fratello e amici, come si permettono di scrivere ciò che succede in italia? Un vero giornalista si deve comportare come Emilio Fede: ma come si permette un Mentana di non ubbidire al padrone? Questa è una congiura, abbasso la carta stampata, ( tranne il Giornale, Libero e altri di proprietà del cavaliere) .Abbasso le tv che fanno giornalismo libero,viva mediaset , viva il grande fratello, viva amici, viva le telenovelle.

  10. @ abracadabra

    Avevo frainteso ciò che volevi dire….. anche Feltri deve essere naturalmente libero di esprimersi…..
    Ma il problema di fondo è che nè Feltri nè tanti altri direttori sono liberi, rispondono all’editore…. al padrone…. o al potere forte di turno…..
    Questo è il vero problema che và da destra a sinistra….

  11. FINI, PARADOSSALE CHE BERLUSCONI NEGHI PROBLEMI
    “Non è tutto a posto, anzi i problemi politici rimangono ed è paradossale che Berlusconi li neghi”. Così Gianfranco Fini ha commentato con il suo staff le parole del premier Silvio Berlusconi oggi alla Fiera di Milano.
    Fini ma quannu capisci ca chistu ci porta no fossu, io speru ca ti ravvedi e u lassi sulu, prima ca pirdemu i pinni puru nuatri.Chistu addivintau assai pericoloso, un viri ca tramiti i so giurnala attacca puru a tiam Voi tutti ali so dipendenzi comu cagnuleddi. Fini nesci la dignità e mannnalu a chiddu paisi prima ca è troppu tardi

  12. CARA MARIA CONCETTA CONCORDO CON TE… PERO’ NELL’ELENCO HAI DIMENTICATO DI INSERIRE TUTTI QUEI BRAVI E DILIGENTI GIORNALISTI CHE NON UBBIDISCONO A NESSUN PADRONE TIPO… SANTORO, FLORES, EZIO MAURO, TRAVAGLIO, GAD LEHRNER ECC. QUESTI OVVIAMENTE SONO GIORNALISTI LIBERI.. QUINDI SENZA IDEOLOGIE E SENZA PADRONI..
    COME DICEVA IL GRANDE TOTO’…..
    MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    UN PO’ DI OBIETTIVITA’ E DI COERENZA PER FAVORE.. ALTRIMENTI.. ANCHE SE DA DUE POLI OPPOSTI NON VEDO ALCUNA DIFFERENZA TRA TE E EMILIO FEDE!
    SALUTI CIRO.

  13. SCUSA HO DIMENTICATO…
    MI FA PIACERE LEGGERE ANCORA TUOI COMMENTI..
    ALMENO DIALOGO CON UNA PERSONA VERA.. ANCHE SE ABBIAMO UN MODO DI VEDERE LA POLITICA ASSOLUTAMENTE OPPOSTISSIMO.. MA CON RISPETTO..
    CIAO.

  14. No comment

  15. Da tempo etto vuci che berlusconi è L’Anticristo dell’Italia, nel lontano 2007, feci un campagna elettorale contro l’anticristo di milano, dicendo agli elettori che se vinceva lui in Italia si sarebbe imposta una dittatura democratica in compagnamento a una semi-libertà di stampo tirannico. Ma di solito, dalle nostre parti si dice che ù carnalivaro unne chiddo cù fà ma chiddo cà ci và ddappresso. Auguri e viva L’Italia che spera sempre alla venuta del salvatore politico dei nostri problemi ” Speranze da riminiscenze De Mediciane”.

  16. Per fortuna che c’è stato il Fascismo così lo possiamo ricreare più é meglio di prima, ringrazio i nuovi fomentatori a codesta nuova forma di politica il neofascimo come il neocomunismo, queste nuove formazioni ricreate con nuovi mostri. Diceva un grande come Hegel che lo Spirito della Storia si ripropone dopo secoli, in effetti il nostro grande Teologo Hegel sono d’accordo con lui. Ah chiedo ha voi del dibattito con profonda ammirazione, ricordatevi che la storia si deve leggere con attenzione e acutezza, e prima di scritturare qualche cosa, (sopratutto in questo blog) spero che si sappino certe cose prima di coniare alcuni termini invasivi e d’ipocrisia avvulsa. Grazie, un’altra cosa chiedo ma voi l’ho sapete quante cristi sono morte per la libertà di parola? E ancora tutt’ora in alcuni paesi (Tirannici) muoiono per un minimo accenno d’istinto ribelle tipo Cina, Venzuela e tanti altri che non sto qua ad elencare? Leggete la storia vi prego leggetela, il mio cuore si struge a suddette commenti. Chiedo con forza al Signore ad nuovo ritorno della dittatura e chiedo a quelli che difendono i marci (governanti) di starci e condividere la non libertà ma di vivere la necessità di forza e potere. Buon Dittatura a voi! io dico viva la libertà e il libero arbitrio.

  17. “La mia libertà finisce quando inizia quella altrui”
    Immanuel Kant

    “La moralità non è la dottrina che ci insegna come possiamo essere felici, ma quella che ci rende meritevoli della felicità”
    Immanuel Kant

  18. come quado va la gatta al lardo ci lascia lo zampirro, allo stesso modo medesimo tale e quale, nulla compresidel vosto dire. Ma non importante è al cospetto di cotanto sapere. Ma siccome spazio nel brog è come, un per dirsi, aggratis, scrivo pure io.
    Mai fui in Cina e nemmeno in Venzuela, e non potei vedere i morti della revolution, ma, nono stante cio credo possa dirsi che , morti a parte, hanno una bella popolazione. Poi se lei che ci ha studiato la storia tutta la vita di sopra e di sotto ci vuole spiegare che caspita ha detto, noi misegri ignorantoni e vermi di terra le saremo infinitamente grati, anche se mai quanto gliene sono i cinesi e i venezuelani. Nel ricambiarle gli auguri per una Buon dittatura, speransosi che sia di suo gradimento la invitiamo a non pregarla al Signore perchè siamo di più quelli che gli preghiamo per la demograzia. Sperando che qualche buona anima abbi capito e voglia tradurre porgo……..indistinti saluti.

  19. @ maria concetta schimmenti.

    consiglio spassionato:

    -alla luce del risultato delle ultime elezioni nazionali che hanno visto i partiti di SINISTRA felicemente estromessi dal parlamento italiano (cento di questi giorni)

    – alla luce di un futuro elettorale che si prevede sempre più nero ( cento di questi giorni)

    – alla luce del buoi ce vi circonda (cento di questi giorni)

    quando la finite di dire fesserie? gli italiani non vi sopportano più e ve lo hanno fatto vedere a chiare lettere.
    in tutta italia vi hanno votao in 5.
    chiedo: ma come vi spercia proferire ancora verbo? non vi ascolta più nessuno. ma forse la vostra teoria è che “chiù scuru ri menzannotte un pò fari. io vi auguro di si.
    buon pro vi faccia.

  20. Gentilissima dott.sa Schimmenti, Lei veramente si esprime con un furore ideologico tale da fare accapponare la pelle. Questo risulta facile da comprendere perfino ad un politico misilmerese.
    Ma veramente Lei crede che siamo in un regime?
    Già i suoi commenti,la raccolta di firme e tutto il vero e proprio lerciume che si legge ogni giorno su certa stampa, dimostrano che non lo siamo. Nessuno, e ci mancherebbe altro,di questi signori viene perseguitato,nessuno ha perso il posto,nessuno è stato arrestato e nessuno viene esiliato. Se così fosse,mi creda sarei il primo a salire sulle barricate per difendere voi e la democrazia. Ma così non è.Berlusconi ha democraticamente vinto le elezioni, e piaccia o no ha il diritto e il dovere di governare. Questa,signori sinistri è democrazia.Dopo 4 mesi di attacchi continui,senza che ci sia nulla di penalmente rilevante,un uomo che si sente, perchè è sotto assedio mediatico,si rivolge alla magistratura,strumento democratico x eccellenza, e voi gridate al regime? Suvvia siamo seri.Perchè nessuno di voi ha gridato alla dittatura quando Massimo D’Alema ha denunciato Forattini x una semplice vignetta?In quel caso non si attentava addirittura alla libertà di satira?Una critica da fare a Berlusconi semmai può essere di incoerenza morale,poichè un uomo che si rende penalmente imperseguibile con il lodo Alfano,non dovrebbe per coerenza denunciare gli altri. Se parliamo di questo siamo d’accordo,ma al resto non ci credete neanche voi.Gli italiani queste cose le capiscono, e voi vi ostinate a non cambiare tattica o strategia. Bene Dott.sa Schimmenti,continuando così starete all’opposizione per i prossimi cinquant’anni.

  21. Uno non sono dottoressa, non mi attribuire titoli che non ho, due non ti appellare alla magistratura perchè proprio ieri il tuo capo ha detto che è sovversiva,tre ti ricordo che hitler è salito al potere con elezioni democratiche. quattro il lodo Alfano è anti costituzionale.

  22. Voi credete che Hitler ha vinto democraticamente le elezioni? Con un 80% di analfabetizzazione credo che pure peppe ù mriacuneddo le vince. Alquanto per la libertà, Antonino lo sò delle due frasi di kant. Io non sono nè di destra nè tantomeno di sinistra, benchè ambedue le parti (La Seconda Repubblica) sono mendicanti del voto e del potere, credo che la vera risposta a tutto ciò, e una piena rieducazione del popolo alla socio-politica. In una vera Democrazia non è uno Statista ad imperare lo sappiamo benissimo, quindi vorrei un open your eyes di tutti i cittadini, e credo proprio a una nuova rinascita e ri-educazione del popolo. Il miglior Politico sono io perchè non faccio politica “Repubblica-Platone”

  23. Gentilissima Sig.ra Schimmenti,va bene così? Mi creda,non ho mai dubitato,neppure per un istante,del fatto che Ella non sia dottoressa,questo apparirebbe chiaro persino ad uno sfegatato fan di Antonio Di Pietro. Il mio era solo un titolo di cortesia che,a quanto pare, non ha gradito,chiedo scusa.
    Che significa anche Hitler ha vinto le elezioni? Se è per questo le ha vinte anche Prodi per ben due volte. E allora?Quando le vince Prodi sono la quintessenza della democrazia ed invece quando le vince Berlusconi non vanno bene?
    Questa è solo una delle vostre abituali contraddizioni, che vi hanno fatto e vi farano perdere. Gli italiani,contrariamente a quello che pensate, non sono stupidi, e queste cose le capiscono benissimo,per questo quello vince.
    Ho notato che nel suo commento non c’è alcun riferimento in risposta a quanto a me riferito sulla denuncia di D’Alema a Forattini,al solito due pesi e due misure,se denuncia Berlusconi siamo in un regime,se lo fa D’alema è la sublimazione della democrazia. Sono discorsi sconclusionati che non stanno ne in cielo e tantomeno in terra. Il bello è che non ve ne rendete conto, e questa è la fortuna di Berlusconi. Per finire,ho letto con vivo interesse la Sua certezza sulla incostituzionalità del Lodo Alfano. Penso che questo sia solo un auspicio,seppure fervido,poichè non voglio per un solo istante credere che a sinistra si conosca già in anticipo la decisione di chi dovrà esprimersi ufficialmente e solennemente,sul citato Logo.Ripeto la mia critica a Berlusconi: moralmente è inaccettabile che chi si muove per non essere perseguito,possa a sua volta perseguire.Ma da questo a dire che siamo in un regime,mi creda,ce ne corre.E’ semplicemente ridicolo. La saluto con viva cordialità

  24. Caro di pietrista io volevo rispondere ad alcuni, che in questo blog vogliono difendere ad uno che per il momento governa con fervore e pugno fermissimo la nostra bella nazione. io lo chiamo L’Innominato, non auguro a nessuno niente di male anzi, ma volevo semplicemente fare una precisazione a dove stiamo andando a finire con codesto personaggio napoleonico, E quanti vogliono privarci della libertà di stampa e di parola, sia di destra che di sinistra. Ricordo che D’Alema e il Berlusca sono della stessa pasta, di un pensiero ricco di dominio, potere tradizionale. Un misto tra Leviathan e Behemot, i due mostri citati nel Libro di Giobbe, per chi non lo sà Bibbia Vecchi Testamento. Affermo solo ad un cambiamento radicale della politica italiana, come si può? Togliendo la Mafia dalla Politica. Se avete problemi a capire deste parole pazienza, chiedetemi e vi sarà spiegato. Beati a quelli che hanno fame e sete di giustizia perchè saranno saziati. Un’altra cosa mentre noi discutiamo di questa notizia i miserevoli parlamentari anche di opposte fazioni mangiamo a sbafo alle spalle nostre, facendoci credere che sono tutti avversari, ricordatevi che Fini e D’Alema sono compari. Scusate del tono utlizzato. Ciao a tutti

  25. @maria concetta himmenti:
    non capisco il tuo no comment,
    le mie erano considerazioni sincere..
    mah..

  26. Ciro ma cosa vuoi che ti risponda? cosa posso rispondere a un abracatabra ad esempio? un no comment è più che sufficiente, poi ognuno trae le proprie conclusiooni secondo il suo credo e la propria intelligenza.Tanto qualsiasi cosa dico, verrò sempre attaccata, nessuno si rende conto che in questo momento il colore politico deve essere messo da parte,quì stiamo parlando di democrazia,quindi è inutile rispondere,non c’è più sordo di chi non vuol sentire. Credimi mi ero ripromessa di non scrivere più e come vedi avevo ragione,non si può fare un discorso serio, quindi NO COMMENT

  27. Solidarietà a te maria concetta. Con vivissimo fervore e orgoglio.

  28. per la prima volta condivido l’opinione di Schimmenti. Non si può fare un ragionamento serio. mi sento alle elementari. Mamma tizio mi attacca, ma per favore.

  29. Già,è proprio così,si dice Dio li crea e poi li accoppia.
    Per quanto riguarda beppe à nnappa,la prossima volta,a mio modesto avviso,farebbe bene a firmarsi “il Messia” vista l’abbondanza di citazioni evangeliche che ci propina. O Pierdferdinando Casini,considerata la linea politica che esprime.Ora se mi è consentito vorrei rivolgere 10 domande a sinistra.
    1) Perchè se un paio d’anni fa un portavoce del governo Prodi,tale Sircana,venne fotografato on un trans,gli attuali supermoralisti a senso unico si stracciarono le vesti in difesa del principio sacrosanto della piena libertà della sfera sessuale di ognuno, ora che si è scoperto che Berlusconi è andato a letto con una donna,gli stessi supermoralisti da quattro mesi sulla stampa italiana ed internazionale, lo dipingono peggio del mostro di Firenze?
    2)Mi commentate per favore come mai a Napoli, dopo averci provato per anni, senza successo,Bassolino,Rosa Russo Iervolino, e forse perfino S.Gennaro,a togliere i rifiuti,Berlosconi lo fece in due mesi?
    3)Quando mai nella tormentata storia dei terremoti in Italia, si sonon viste consegnare le prime case ai terromotati entro 5 mesi dal sisma, come in Abruzzo?
    e sicuramente sarà completata la consegna totale a breve.
    4)Qualcuno di Lorsignori, vuole degnarsi,dati alla mano,di fare un commento x i risultati di questo governo sulla lotta alla mafia?
    5)Qualcuno mi vuole commentare,per favore la diminuizione del 90% di sbarchi clandestini in Italia?
    6)Perchè se D’Alema cita in giudizio Forattini solo per una vignetta,viene considerato fulgido esempio di democrazia,e se Berlusconi agisce allo stesso modo,dopo 4 mesi di dileggio e vilipendio sulla stampa italiana ed estera è un tiranno dittatore?
    7)Perchè se Ezio Mauro,Concita De Gregorio e compagnia cantando infilzano per 4 mesi il Premier,vengono considerati sommi sacerdotidel giornalismo, e se Feltri si limita a pubblicare un atto giudiziario viene considerato killeraggio giornalistico?
    8)Perchè se vince, sia puro pre uno scarto risibile di voti,le elezioni Romano prodi, è pura, ed autentica democrazia e alto responso della volontà popolare, e quando le vince con una schiacciante maggioranza il Berlusca lo si paragona,come in questa pagine addirittura a Hitler?
    9) Come mai la sinistra,da sempre mangiapreti, ora sta attaccata perfino alla sottana del sagrestano di Poggibonsi,pur di ottenere una scomunica contro il Premier per la sua bassa condotta morale?
    10) Non è per caso la stessa sinistra della domanda 9,che pochi mesi fa impedì di fatto al Papa,dico al Papa,di parlare alla Sapienza?

    Chiudo dicendo che purtroppo io ho votato per lunghi anni a sinistra,naturalmente non succederà più.

  30. Berlusconi , figlio di Mussolini ??? gloria a te Silvio che sei capace di vincere processi , di non farteli propio celebrare!! viva Silvio che adesso vuole azzittire i giornalisti perchè lo disturbano ! gli Italiani al completo , non hanno capito che uno ricco non può governare il popolo, perchè vedete come va a finire !! si credo onnipotente e capace di tutto . grazie a chi lo ha votato . Maria Concetta sono daccordo con te , ma con chiunque non ama RE SILVIO DI SAVOIA!!

  31. @maria concetta schimmenti:
    mi ero illuso che avresti accettato il dialogo e giuro che mi era dispiaciuto che non volessi piu’ scrivere.. ma mi rendo conto che la tua arroganza ha davvero superato ogni limite..
    ” u immirutu ‘menzu a via u so immo un su talia”.
    sei sempre tu ad attaccare tutto e tutti.. in nome di cosa e di chi??
    Vedi di scendere dal piedistallo e dialoga con i comuni mortali che non sono al tuo livello di “sapere”..
    pero’ ti prego fallo con umilta’, ragionevolezza e senza offendere nessuno se ne sei capace…
    Adesso risponderai sicuramente con un no comment.. perche’ deduco che e’ l’unica frase che riesci a dire quando sei in totale imbarazzo!!!
    Non credo continuero’ a rispondere alle tue farneticazioni..
    saluti e complimenti a punto e virgola e abracadabra!!!

  32. @ gianluca.
    hai scritto un’inesattezza.
    tutta italia non l’ha capito……tranne te.
    complimenti.
    sembri il fratello virtuale di Schimmenti. Magari potevi dire che tutta l’italia non ha capito….tranne voi.

    @ a tutti.
    ma secondo voi questi ci credono a quello che dicono? sembrano tutti uguali. bo.

  33. Grazie gianluca, avevamo proprio bisigno di un tuo intervento così illuminante.
    @ Ciro Costanzo e Abracadabra, non fateci caso, sono fatti così, se condividi le loro idee,sei un essere superiore nonchè dottore in democrazia,se non condividi,sei semplicemente un fascista servo del padrone. Questo è il loro senso di democrazia.
    Sono patetici

  34. Rispondo volentieri alle tue 10 domande cosa che non fa il tuo amatissimo Berlusconi che si sottrae attaccando e querelando solo perchè gli si sono poste delle domande, e in un paese democratico è il minimo che un giornalista può fare, quello di fare delle domande ed esigere delle risposte.
    1)Attaccare Sircana è scavare nella vita privata di una persona, mi insegni che in Italia non è reato avere rapporti sessuali con un omossessuale; ma è reato avere rapporti di qualsiasi genere con una minorenne,e Berlusconi ti rammento che è stato per primo attaccato dalla moglie, e ti rammento che è stato lui ad andare da Vespa e assumere un atteggiamento equivoco
    2) Ti consiglio vivamente di fare un viaggio in Campania e andare a vedere quello che ci sta al di fuori del centro storico di Napoli e poi ne riparliamo
    3)Nel momento in cui in Italia ci sono stati i terremoti, tutte le organizzazioni mafiose sono scese in campo gestendo loro la ricostruzione,e di certo nelle varie amministrazione non ci stava la sinistra, informati chi ci stava nei vari consigli comunali ad amministrare ti parlo dell’allora valle del belice fino ad arrivare all’irpinia,poi se questo governo riesce a fare quello che dice io sono ben lieta per gli aquilani e darò il mio plauso,ma di certo starò ad osservare queste promesse fatte
    4) In un paese del basso Lazio di nome Fondi , la Magistratura il Prefetto e le Forze Dell’Ordine hanno chiesto il commissariamento di detto comune per infiltrazione mafiosa, e non si era mai verificato prima che un governo si rifiutasse.Ti informo inoltre che dalla morte di Borsellino fino ad oggi l’applicazione dell’art 41 bis meno stringente degenerando nell’ultimo periodo. Nell’estate 1997, le mogli dei fratelli Giuseppe e Filippo Graviano, boss di Brancaccio condannati per l’uccisione di padre Puglisi e per le stragi di Firenze e Milano, hanno partorito due bambini in una clinica di Nizza, a distanza di un mese l’una dall’altra, nonostante i mariti fossero detenuti da oltre due anni in regime di carcere duro. La procura aprì un’inchiesta ipotizzando una fecondazione in provetta realizzata illegalmente. All’inizio di dicembre è emerso anche un altro episodio di un detenuto, sottoposto al regime del 41 bis, che tra sette mesi diverrà padre. È dimostrato inoltre che in diverse occasioni i boss detenuti sono riusciti a comunicare con l’esterno, dando addirittura ordine di uccidere, utilizzando anche telefoni cellulari. All’inizio di dicembre, il boss camorrista pentito del rione Forcella, Luigi Giuliano, ha raccontato di come viene eluso il 41 bis e ha parlato di piano elaborato dai vertici di Cosa Nostra, e condiviso da camorra e ‘ndrangheta, per l’attenuazione o l’abrogazione del 41 bis. Elementi del piano sono una temporanea “pax mafiosa” e l'”appoggio di referenti politici”(questa è la lotta alla mafia o si predono merito delle indagini già esistenti? O addirittura mettendo i bastoni fra le ruote togliendo le intercettazioni?
    5) Ti ricordo che gli sbarghi dei cladestini via mare è il 20% del flusso che arriva in Italia,al tuo posto mi vergognerei davvero, visto che bambini donne e uomini aventi diritto ad asilo politico vengono rimandati in LIbia, un paese dittatoriale dove non viene rispettato nessun diritto umano . Ti ricordo che l’Italia è firmataria del trattato internazionale che tutela i diritti dell’uomo ed inoltre la nostra costutuzione è garante degli stessi diritti ,ma Berlusconi dice che la nostra costituzione è Stalinista
    6) Se io approvavo la linea di D’Alema non pensi che ora sarei nelle file del PD? ti rammento che non approvo molte cose del PD e quindi me ne guardo dallo starci.Poi ,aggiungo, se uno in precedenza sbaglia anche se di un’altro partito, si deve incorrere nello stesso errore?
    7)Scrivere e fare domande a un premier di qualsiasi corrente politica esso sia è normale giornalismo, ma attaccare un uomo come sta facendo Feltri e scavare nella sua vita sol perchè la pensa diversamente da lui non è giornalismo,poi ti chiedo secondo te Feltri ha attaccato senza che il suo capo proprietario del giornale non ne sapesse nulla? E del perchè questo attacco a Fini chiamandolo compagno Fini? Ma è democratico attaccare una persona chiamandola comunista se non la pensa alla stessa maniera tua? Fini ha il diritto di pensare con la propria testa o deve essere una pecora alla mercè del capo branco?
    8 ) Mai mi sono permessa di non avere rispetto del pensiero altrui, ed ho rispetto di chi la pensa politicamente diversamente da me, come ho rispetto di chi ha votato per il centro destra, ti rammento che Berlusconi ha dato del coglione a chi ha votato allora centro sinistra, ho semplicemente detto che anche hitler è stato votato democraticamente dal popolo, che di certo non immaginava che da capo di governo Hitler si dovesse trasformare in dittatore, non mi sento di criticare quel popolo.Ma critico chi in questo momento assume posizioni razziste come ho letto spesso in questo blog,per me non ci sta differenza tra hitler e un razzista dei nostri giorni.
    9)Che la condotta del premier sia bassa sia sotto gli occhi di tutti, che poi la chiesa si faccia coinvolgere dalla sinistra per scomunicare il Premier ho i miei dubbi
    10) Da che mondo e mondo che un Papa parli all’apertura di un anno accademico, e ti parlo da cattolica. ma mi sento di rispettare un mondo laico

  35. Ti ringrazio veramente di avere risposto,me l’aspettavo e ti rngrazio,ma per quello che dici, non mi convinci neanche un pò.Come è chiaro in ogni tua risposta insinui solo dubbi,fino ad arrivare ad ipotizzare che il Premier è pedofilo e mafioso.Ma lo sai quanti superlatitanti sono stati arrestati sotto questo governo? te lo dico io,un’ infinità,lo sai quante preprietà e beni sono stati confiscati alle mafie da quando c’è questo governo? si parla di circa 4 miliardi di euro in un anno. e non regge,come dici tu,che le indagini sono state condotte da altri,non credi che se volesse chi è al governo le impedirebbe?Do atto alla tua onestà intellettuale quando dici che D’alema Ha sbsgliato a denunciare Forattini, così come concordo pienamente con abracadabra quando critica Berlusconi per il fatto che lui non vuole essere denunciato ed invece denuncia.Ma da questo a parlare di regime ce ne corre.Non reggono invece le risposte su Sircana,poichè se lui ha il diritto di andare con un omosessuale,com’è giusto che sia,anche Berlusconi ha diritto di andare con una donna senza per questo essere crocifisso.Mi dici di andare a fare un giro nei dintorni di Napoli e mi verrebbe facilissimo fare dell’ironia,ma non lo faccio,perchè ti rispetto. Posso solo garantirti che anche i dintorni di quella città sono puliti.Non mi hanno convinto affatto le risposte che dai sulla chiesa.Voglio che tu sappia comunque,che pur non condividendo le tue idee politiche,godi della mia stima,per come credi in quello che fai e dici.ah dimenticavo su Gheddafi sostieni che è un terrorista e forse hai anche ragione,ma ti ricordi chi era quell’Ocalan(non ricordo come si scrive),il terrorista curdo al quale proprio il tuo partito ha offerto asilo politico,per un periodo,ospitandolo a Roma?Se posso esprimere un parere,evitate di far trapelare tutto l’odio personale che avete nei confronti di Berlusconi,la storia insegna che non solo non serve a sconfiggerlo, ma lo fate persino ingrassare.Cordiali saluti

  36. abracadabra: sai che mi mancavono le tue idee!! vorresti smentire ciò che ho scritto ? che ne pensi dei tagli alle scuole , che il tuo governo ha ideato ? che gli dici ai padri di famiglia che restano senza lavoro?? dobbiamo continuare a vedere il magnifico Silvio che ci lascia sempre di più in mutande? ma lo sà che esiste la Sicilia ? u riccu o pureddu un l’ha crirutu mai !! ciao abra.

  37. ho dimenticato a dirti che sarò con la Schimmenti , e con chiunque sia contro il tuo padrone e dittatore !

  38. @maria concetta:
    e queste sarebbero le risposte???????
    queste sono semplicemente basse insinuazioni di chi non ha altra arma che l’offesa pura….
    comunque mi auguro davvero che continuiate cosi’…
    siccome considero il popolo italiano di un livello culturale alto… con il vostro comportamento credo non andrete mai piu’ in parlamento!!!
    Ti assicuro che mi verrebbe troppo semplice e banale smontare una per una le tue farneticazioni ma credo che sia come ” lavari a testa a un tignusu”…
    saluti a tutti.

  39. Credetemi, domani vi saprò dire se ho riso oppure ho pianto per voi, leggendo i vostri commenti

  40. 2009-09-11 21:46
    BOSSI: FINI? LIBERO DI SUICIDARSI COME VUOLE
    dell’inviato Renato Botto

    PAESANA (CUNEO) – Le tensioni all’interno del Pdl, l’attacco a Fini sul voto agli immigrati (“Ognuno è libero di suicidarsi come vuole”, dice Bossi), la solidarietà a Berlusconi per la vicenda delle escort (“Tutta opera della mafia”) irrompono nella Festa dei popoli padani, aperta come ogni anno con la cerimonia del prelievo dell’acqua alle sorgenti del Po che domenica sarà poi versata nella laguna di Venezia
    Umberto Bossi, alle pendici del Monviso con Roberto Calderoli e il capogruppo alla Camera Roberto Cota dedica la tre giorni della festa padana alle gabbie salariali, “adesso che c’é il federalismo – promette – arriveremo a stipendi legati al costo della vita, diversi da regione a regione”. Ma sono le polemiche con Fini, la tensione tra il premier e il presidente della Camera e le inchieste di Bari a tenere banco. Nei confronti di Fini, Bossi oscilla tra l’offerta di un ramoscello d’ulivo (“al di là di quello che ha detto, è uno che mantiene i patti e sull’immigrazione c’é un patto stretto con un accordo elettorale”) e nuovi attacchi: “Se li vuole, gli immigrati se li porti a casa sua. Non è tranquillizzante che nel governo ci sia chi vuole riempire il Paese di immigrati”. Fino alle parole più forti, quando più a valle, a Paesana durante il comizio che chiude la prima giornata, Bossi risponde a una domanda fatta da una militante leghista tra il pubblico, “E Fini?”. Lui ci pensa un attimo, “Lasciamo stare”, poi attacca: “Ognuno è libero di suicidarsi come vuole – dice il leader della Lega Nord – ma Fini ha fatto la scelta sbagliata. Il voto agli immigrati non è quello che vuole la gente. E noi preferiamo stare con la gente”.Sulla vicenda delle escort Bossi chiama in causa le cosche: “C’entra la mafia, gliel’ho detto a Berlusconi, è la mafia che controlla le prostitute. E tutto il caso è stato messo in piedi dalla mafia per ritorsione contro questo governo che contro di lei ha varato leggi pesantissime”. Per Bossi è venuto il tempo delle gabbie salariali o, come preferisce chiamarle Rosy Mauro, la segretaria del Sindacato padano che le è sempre accanto, i contratti regionalizzati: “E’ ora che anche in Italia si segua l’esempio degli Stati Uniti e che abbiano più soldi in busta paga quei lavoratori che vivono nelle regioni dove la vita è più cara. Forse che un operaio di Chicago guadagna quanto uno di New York…”. Contro la Lega, c’é stata la disapprovazione dei giovani della destra che sulla montagna hanno srotolato un gigantesco striscione tricolore dopo avere sparso sulla strada verso il Monviso, la notte prima, diecimila volantini con le scritte ‘Viva l’Italia, viva l’inno di Mameli”. Ma la protesta è finita ben prima che arrivassero Bossi e Calderoli. Più a lungo é durato, a Paesana, il presidio di Rifondazione Comunista e l’Anpi, tenuto però a due chilometri di distanza dalla piazza dove la Lega teneva il suo comizio

  41. @ gianluca.
    di solito sono i servi e gli schiavi a parlare di padroni.
    le persone libere parlano di leader.
    Ma è inutile che stia qui a spiegarti la differenza.
    non la capiresti.
    Considerato che io critico, e l’ho fatto anche in questo blog, seraficamente berlusconi quando lo reputo giusto, mentre tu fai da scendiletto a questa amministrazione di cui ormai a Misilmeri ormai sei rimasto l’unico ostinato sostenitore, mi sorge il dubbio che un certo servilismo, nella migliore delle ipotesi, nel tuo cuore alberghi.
    Tra l’altro, come puoi ben immaginare, non chiamandomi ne noemi ne patrizia, ed essendo in questo piccolo paesino non ho nessun interesse ad avere visibilità e non posso avere tornaconti.
    Certo, se invece fossi il tappetino sporco di qualche politico del posto, magari in maggioranza, probabilmente, seguendo il detto “u lupu comu opera giudica”, penserei degli altri che sono servi di Berlusconi.
    Non mi rsta che augurarti una buona fine della legislatura, perchè mi sa che l’inizio della prossima sarà dal sapore amarognolo.

    @ m.c. schimmenti.
    ma che risposte sono? io lo dico che sei troppo intelligente per i miei gusti. non c’arrivo a cotanto acume. sei riuscita a scrivere un poema senza dire praticamente nulla.
    ma basta avere la tessera el tuo partito per diventare così intelligenti? perchè se è così la faccio subito.

    @ punto e virgola
    ma tu ci insisti? questi sono come l’uovo. chiù cocinu chiù duri addiventanu.

    @ ciro costanza.
    Pure io avevo pensato di smontare riga per riga quell’accozzaglia di parole vuote, ma tantonon servirebbe a niente. Replicherebbe con un altro poema insignificante. quindi per evitare questo supplizio ci rinuncio.

  42. @ABRACADABRA:
    CARO MIO AUGURIAMOCI CHE CONTINUINO SEMPRE COSI’…
    FANNO ORE E ORE DI DISCORSI SENZA DIRE PRATICAMENTE NIENTE DI NIENTE..
    L’UNICA COSA CHE LI TIENE UNITI E’ L’ODIO INCONDIZIONATO VERSO BERLUSCONI E TUTTI COLORO CHE LO HANNO VOTATO!!!

  43. MI SONO INNAMORATO DI GIANLUCA!!!

  44. Visto che siete così intellettuali e non vi abbassate a rispondere alle mie risposte, commentate le parole di Bossi, alleato del vostro pupillo,cosa ne pensate delle gabbie salariali?(tanto a voi cosa frega dei dipendenti pubblici) cosa ne pensate delle migliaia di posti di lavori persi in questi giorni dai precari? (tanto a voi che vi frega se i precari delle scuole dopo 30 anni di servizio non si vedono rinnovato il contratto) cosa ne pensate dell’attacco a FIni che il sol perchè non condivide alcune scelte del gran capo è diventanto compagno Fini? Ma pensate ancore che per essere nel giusto la si deve pensare come voi altrimenti si è comunisti? Se pensate davvero che la si deve pensare tutti allo stesso modo, ancora per fortuna ci sta libertà di pensiero visto che quello di stampa sta per essere intaccato
    PS Nn ho nessuna tessare di partito per la cronaca, sono semplicente simpatizzante di Sinistra e Libertà , che è soltanto un movimento
    Vi prego vivamente di commentare pe porcate di Bossi che vi governa. visto che eloggiate queto governo

  45. @punto e virgola:
    anche io.. ah ah ah
    stiamo cadendo davvero troooooppo in basso..
    l’unica cosa che davvero mi fa sorridere e’ riuscire a pensare come un attivista comunista possa parlare di dittatura in italia e subito dopo giustificare dittatori di stati come la cina, cuba ecc..
    Ricordate la visita in italia del DALAI LAMA durante il governo Prodi?????
    Il governo prodi pur di non attirare le ire dei comunisti e della cina ha avuto il coraggio di non ricevere il capo spirituale dei tibetani… i quali chiedono semplicemente di essere lasciati in pace dagli atei cinesi..
    Avete letto i giornali di sinistra in quei giorni? IO SI!!!
    Non ricordo di aver mai provato una cosi’ tal vergogna..
    io ho criticato piu’ volte l’operato di berlusconi.. in cui tra l’altro non mi raffiguro per niente.. ma da qui a parlare di dittatura ce ne vuole.. le critiche vanno fatte quando hanno un senso e non per partito preso o per pregiudizi infondati..
    io ho anche detto che persino prodi avrebbe governato bene se non fosse stato schiavo dei partiti di estrema sinistra.
    Comunque.. il vero motivo (grazie a Dio) della scomparsa di tutti i partiti di sinistra e’ che non hanno piu’ nulla da dire.. persino gli operai del nord hanno votato per il centrodestra..
    Quindi cari simpatizzanti comunisti credo dovreste farvi un bell’esame di coscienza visto che siete rimasti cosi’ pochi.. e chiedervi il motivo che ha spinto anche le classi piu’ deboli a non votarvi.. non crederete che gli italiani si siano tutti ammattiti??
    E poi sono felice che il nostro presidente della camera abbia fatto sentire la sua voce.. ed e’ davvero una grande voce!!!!!!!
    GRANDISSIMO FINI… classico esempio di civilta’, democrazia e rispetto per il ruolo…

  46. Nuove centrali nucleari, scelti i 10 nuovi siti, che fine faranno queste strutture alla loro chiusura?
    In Italia verranno costruite 10 nuove centrali nucleari su tutto il territorio, i gioverno ha già individuato i siti. Ma per quanto tempo funzioneranno realmente (ci vorranno almeno 10 anni prima che entrino in funzione) e soprattutto una volta dismesse che danni comporteranno?
    Ecco le 10 aree individuate per le 4 centrali da costruire

    1. Monfalcone (Gorizia). Uno degli elementi decisivi: la presenza del mare.

    2. Scanzano Jonico (Matera). Già individuato per il deposito delle scorie.

    3. Palma (Agrigento). La Regione Sicilia si sarebbe detta favorevole.

    4. Oristano. Da sempre la Sardegna è nella top ten per i siti.

    5. Chioggia (Venezia). I cittadini stanno già organizzando le proteste.

    6. Caorso (Piacenza). È uno dei siti che già ospita le centrali.

    7. Trino Vercellese (Vercelli). Anche qui c’è un impianto in decommissioning.

    8. Montalto di Castro (Viterbo). Vicino al mare e un sito già individuato in passato.

    9. Termini Imerese (Palermo). Pioggia di smentite ufficiali, ma i residenti temono.

    10. Termoli (Campobasso). Uno studio ne elenca le caratteristiche favorevoli al progetto
    INTERESSANTE VERO?

  47. abra: io non sono tappetino di nessuno !!! al contrario esprimo il mio pensiero su ciò che vedo . nei tuoi interventi sei solito ad offendere , chi la pensa in maniera diverso da te !!!!! ma perchè non hai risposto alla mia domanda seria? rispondi sempre alle battute ! hai mai visto il Sivio in televisione? credo di si , e non ti sei mai accorto che si crede di poter comprare tutto e tutti ?? una preghiera , quando e se mi rispondi , fallo in maniera poco offenziva!!

  48. @ ciro costanza e punto e virgola.

    miiiiizzica, non è bastato non risponderle per evitare il poema vuoto. mi fate una cortesia? leggetevelo e poi , se lo capite, me lo spiegate.

  49. @abracadabra:
    mi sento triste… ma nello stesso tempo felice e sai perche’???
    Prova un attimo a pensare da chi saremmo stati governati se nel 1994 non fosse sceso in campo Berlusconi!!!
    Io non condivido moltissime cose di Berlusca ma sul fatto di aver mandato a casa gente falsamente idealista… gente che ha soltanto l’abitudine di predicare bene e razzolare maaaalissimoooooooooo.. su questo credo bisognerebbe dargli un premio..
    Pero’ credo che adesso abbia fatto il suo tempo e debba dare spazio ad altri.. per es. GIANFRANCO FINI!!!!!!
    SALUTI A TUTTI.

  50. @ gianluca.
    come al solito usate due pesi e due misure.
    ho semplicemente replicato ad una tua affermazione. hai detto “il tuo padrone”. come vedi poi quando le parole vi si ritorcono contro vi bruciano, mentre quando le dite voi agli altri sono acqua fresca. Al resto c’è ben poco da rispondere. Condivido buona parte della riforma scolastica. Mi spiace per i precari che si troveranno senza un posto di lavoro, ma qualcuno doveva pur mettere le mani in quel settore dove, credimi, succede di tutto e le risorse sono investite malissimo. Negli anni passati, per garantire i precari sno stati danneggiati gli insegnanti di ruolo, e questo non è un bene. In una classe entrano 5 insegnanti , e questo non è un bene. Quindi fatto salvo il lavoro per chi è assunto a tempo indeterminato, è giusto, laddove non necessitano altre assunzioni, non farne. Altrimenti mi devi spiegare per quale motivo dovremmo assumere personale che non serve con i soldi pubblici. Certo è giusto dare una mano a chi rimane indietro e mi pare che questo governo, riconoscendogli l’indennità di disoccupazione, lo stia facendo.Ai padri di famiglia rimasti senza lavoro dico che purtroppo c’era da aspettarselo che prima o poi capitava, mi dispiace moltissimo. Ma non è detto che le scelte dolorose siano sbagliate.
    Berlusconi ci ha lasciati in mutande? non mi risulta. per niente. Mi risulta invece che l’italia stia uscendo dalla crisi meglio e prima degli altri (sono dati proprio di questi giorni). Ricordo invece il caro Prodi, che ci adornò con altr64 tra imposte e tributi nuovi. come se ne avessimo bisogno. Con la politica di berlusconi la mia busta paga è più alta, ho potuto fare più detrazioni, ho pagato meno tasse ed ho avuto piùliquidità per le spese di tutti i giorni.questo consente, allargato per tutta l’italia, di far girare l’economia. Un governo deve fare delle scelte necessarie, anche quando sono impopolari. Il centro sinistra ha fatto delle scelte impopolari e inutili.
    vedi un pò tu la differenza.

    abracadabra: sai che mi mancavono le tue idee!! vorresti smentire ciò che ho scritto ? che ne pensi dei tagli alle scuole , che il tuo governo ha ideato ? che gli dici ai padri di famiglia che restano senza lavoro?? dobbiamo continuare a vedere il magnifico Silvio che ci lascia sempre di più in mutande?

  51. punto e virgola: spero almeno che tu sia donna !

  52. caro abra: ho finito di leggere il tuo intervento propio adesso . mi hai descritto benissimo il tuo reddito , migliorato da questo governo . mi sembra giusto che ogni tanto non si pensi solo a se stessi !! ignorare le cose forse ti farà stare meglio . apprezzo che ti dispiace tanto per chi perde il propio posto , ma tu hai il tuo stipendio aumentato , quindi te ne freghi!!! vedi quello che fai tu, lo fa anche il nostro Silvio , praticamente fregandosene di chi ha bisogno . tu lo sai quanto ha dato di aiuto alle famiglie disagiate:600 euro!! quindi tu a tutti quelli che perdono il lavoro consigli di vivere con questo sussidio annuo? lascia perdere Prodi , e il passato e parliamo di futuro!! anche se è molto molto nero ,per qulcuno ! ciao abra.

  53. La strordinarietà dell’evento sta proprio nel fatto che io sono un uomo,e posso giurarti che non ho mai avuto tendenze omosessuali.A parte tutto hai fatto innamorare di te anche Ciro Costanza ed io il triangolo no,non l’avevo considerato.Ora,scherzi a parte,caro gianluca,ognuno ha le sue idee,ed è giusto che sia così.Magari se nell’esternarle evitassimo tutti,io per primo,di offendere chi la pensa diversmente da noi,sarebbe meglio.Ciao

  54. @ gianluca.
    non mi hanno aumentato lo stipendio, sono diminuite le detrazioni in busta paga. Vuol dire che pago meno tasse ecome me tutti gli altri dipendenti. Sono diminuite le tasse non è aumentato lo stipendio lordo. E’ molto diverso.Ora siccome io di stipendio ne ho uno solo, ed è il minimo previsto dalla legge, non posso occuparmi di chi non lavora, posso solo dispiacermi. Tu invece se puoi fare di più attivati. Però rimane il fatto che alcune scelte anche se impopolari sono ncessarie. E guarda che il mio posto non è statale quindi non è poi così garantito.

  55. punto e virgola: hai ragione , certe volte esprimendo le nostre idee esageriamo ! mi dispiace solo che alcuni non accettana idee opposte alle loro !

  56. passando per il corso ho visto dei nuovi vigili urbani, che a dir delle persone, sono entrati con una graduatoria per titoli. vedendo ciò, mi sono chiesto, dove sono andati a finire gli ausiliari del traffico? perchè sono entrati questi nuovi e l’ausiliare del traffico non lavora più ?questi nuovi hanno requisiti migliori(a me non sembra propio)o è solo boicottaggio politico!!! con i soldi che hanno speso per questi nuovi perchè non facevano continuare a lavorare gli ausiliari? domande che parlando con qualcuno degli ex ausiliari hanno trovato risposta, risposte scomode che lascio all’immaginazione dei lettori del blog. se siete curiosi domandate in giro e capirete com’è la situazione. PS vogliamo di nuovo L’AUSILIARE DEL TRAFFICO!!!!!!!

  57. Solo una sceneggiata sulla pelle dei terremotati. Una realtà di ritardi e deportazioni
    Il governo e le casette in tv, ma sono quelle di Dellai
    Berlusconi celebra un’operazione gestita da Trentino e Croce Rossa
    Oggi ad Onna andrà in scena il doppio bluff mediatico del governo.
    Il premier Berlusconi infatti inaugurerà le prime case consegnate ai terremotati abruzzesi. Peccato che nella costruzione delle 94 casette di legno che ospiteranno circa duecento persone il governo c’entri poco o nulla: i soldi, più di cinque milioni di euro, li ha messi la Croce Rossa mentre la costruzione è stata portata avanti dalla provincia autonoma di Trento, enclave del governatore Lorenzo Dellai.
    Il polverone mediatico, con lo speciale di Porta a porta di stasera, serve a coprire l’altro grande bluff berlusconiano: i tempi per la consegna delle case vere, quelle aquilane, non sono stati rispettati. A Ferragosto il premier ha giurato solennemente che il primo appartamento sarebbe stato consegnato il 4 settembre. Ma nella migliore delle ipotesi slitterà a fine mese. E intanto l’emergenza continua per migliaia di sfollati.
    LIBERTà DI STAMPA è IL NON APPROPRIARSI DELLE RETI NAZIONALI TAGLIANDO TRASMISSIONI, E COSTRINGENDO LE PERSONE A VEDERE SOLO UNA TRASMISSIONE, LIBERTà DI STAMPA è IL POTER SCEGLIERE COSA LEGGERE E COSA VEDERE

  58. @Schimmenti
    Non condivido una sola parola di quello che dici,ma morirei affinchè tu possa continuare a dire quello che pensi. Anche perchè così è garantita la vittoria del Berlusca.ciao

  59. Un piccolo passo nel riappropriarci della libertà di stampa:
    Il progetto Hyde Park!
    http://www.rivistahydepark.com
    Fatemi sapere che ne pensate!

  60. @punto e virgola:
    davvero grandissima risposta e anche molto comica.. complimenti..
    @maria concetta:
    aspettiamo stasera per commentare.. a meno che tu sei gia’ stata informata prima del governo!!
    La verita’ e’ che vi rode molto il fatto che a volte si possano mantenere le promesse..
    Ai poveri terremotati poco importano le modalita’.. ma la realta’ e’ che questo governo di tutto puo’ essere accusato ma NO di non essersi occupato dei terremotati dell’abruzzo..
    comunque ne riparliamo domani!!
    riguardo le centrali nucleari ti ricordo che acquistiamo la stessa energia dalla Francia.. dove persino i verdi sono stati favorevoli alla loro costruzione.. quindi la tua mi sembra demagogia e il solito idealismo che vi fa dire sempre e solo no..
    anche a me piacerebbe vivere in un mondo di favole dove ci sono gli gnomi.. le fatine e si cammina solo a piedi o con l’asinello!!!
    ma purtroppo non e’ cosi’ e tutti ormai siamo schiavi della tecnologia.. anche tu che usi questo mezzo di comunicazione.. sai che generi inquinamento???
    Quindi mettiamo da parte le ideologie e ragioniamo con i piedi per terra..

  61. Talèèèèèèèèèèèèèè,Fini ha denunciato Feltri per un articolo apparso sul “Giornale”.Come mai non sento le grida di sdegno delle vergini violate della libertà di stampa che ho sentito in questi giorni? Perchè nessuno si straccia le vesti contro la nuova dittatura strisciante che minaccia la libertà di informazione?Dove si stanno organizzando sit in di protesta contro il bavaglio all’informazione? Chi delle vedove inconsolabili della sinistra si sta cospargendo il capo di cenere per il nuovo attentato alla democrazia?Ma…..
    vedremo.
    @Ciro
    Grazie, anche tu però non sei da meno,complimenti. Rammenta comunque alla sig.ra Schimmenti che,come dici giustamente tu, usa questo mezzo di comunicazione solo ed esclusivamente per attaccare Berlusconi e chi non la pensa come lei,che non potrebbe farlo se al Governo ci fosse seduto un tiranno,come sostiene lei.

  62. Libertà di stampa
    Fnsi, in piazza sabato 19 settembre
    stampa l’articolo |

    La manifestazione nazionale si tiene a ROMA in Piazza del Popolo alle ore 16:00. Molte le adesioni, a cominciare da CGIL, IDV, Sinistra e Libertà, PD, PRC, ARCI, ACLI, e molte associazioni civiche e culturali
    (immagini di Fabrizio Ricci)
    La segreteria della Federazione della stampa italiana, riunita oggi a Roma, ha individuato la data del 19 settembre, un sabato, per organizzare una grande manifestazione a Roma per la libertà di informazione in Italia. La Fnsi avanzerà ora la proposta alle associazioni sindacali e di categoria.

    Alla manifestazione hanno già aderito CGIL, IDV, Sinistra e Libertà, PD, PRC, ARCI, ACLI, e molte associazioni civiche e culturali

  63. 60 Parlamentari del PDL presentano una lettera, chiedendo a Berlusconi maggior chiarezza e confronto all’interno del PDL
    .
    Fini querela Feltri

    Bossi critica Fini

    TUTTA COLPA DELLA CINA CUBA E DI TUTTI I COMUNISTI ITALIANI

  64. @maria concetta:
    questi sono normalissimi confronti cara mia.. oppure devo ricordarti il “calmissimo” governo Prodi????
    a volte mi viene voglia di non rispondere a queste farneticazioni…. non capisco cosa c’entra Cuba.. la Cina e i comunisti in un normalissimo confronto tra partiti della maggioranza!!
    Ti ricordo… nel caso avessi dimenticato di vivere in uno stato in cui esiste una regolare maggioranza eletta democraticamente.. che in Italia e’ possibile anche criticare… certo non e’ una prerogativa per alcuni stati che tu ti ostini a difendere.. ma devi rassegnarti che in Italia si puo’ anche criticare.. dissentire.. querelare ecc. ecc. senza per questo andare in galera o sovvertire il volere del popolo!!!!

  65. Che paura, mi sono stancata di sentire le solite lagne dei neofascisti, solo per un’articolo di diritto d’informazione vedo tanti serpi strisciare davanti alla nuova idolatria politica “Il Neofascismo”, siete veramente bravi. Ti rammendo mio caro punto e virgola che non siamo in televisione stile uomini e donne, ho altri programmi di caciarie, ma siamo in un blog dove si dovrebbe parlare civilmente, abbì un pò di educazione prima di definire le persone solo perchè vi ho rammendato di alcune parole bibliche, questo si chiama cultura universitaria di cotanto sacrificio e sangue sui libri. Si abbia un pò di rispetto verso l’altro grazie, visto che m’immagino lei il solito misilmerese che và in chiesa regolarmente e sopratutto, per poi sputtanare gli altri e offendendo gli altri nei blog e nel comune vivere civile. Io ho solo detto alcune cose sull’informazione e la libertà come te senza però offendere gli altri. Grazie per l’educazione che mi hai dato.

  66. @Beppe à nnappa
    Non credevo che il semplice consigliare a qualcuno di firmarsi “il messia”fosse un’offesa così grave per la democrazia ed il sorgere del neofascismo nelle trasmissioni di uomini e donne. Allora se ti consigliavo di chiamarti “satana” cos’era,alto tradimento e attentato alla costituzione?Come diceva qualcuno:”ma mi faccia il piacere”.Come siamo permalosi.Comunque se posso dirlo senza rischiare di essere incriminato,non vado a messa ogni domenica. Chiedoscusa se questa ultima affermazione è un oltraggio alla democrazia o alla sensibilità di beppe à nnappa.RAGAZZI SIAMO ALLA FRUTTA

  67. Caspita, eppure ero convinta che centrava Cuba la Cina e i comunisti Italiani in tutto questo,forse ho letto male i giornali.
    Ieri sera ho seguito un pochetto della trasmissione Porta a Porta, e mi sono chiesta: che fine farà Vesta visto che ha rammentanto per diverse volte che l’asilo è stato costruito con i soldi delle persone che gli mandavano i soldi? che fine farà sempre Vespa che gli ripeteva che l 94 casette sono state costruite con i soldi della Croce Rossa con i contributo della regione Trento? Forse gli Italiani in quel momento si allontanavano dalla TV e non sentivano. Che fine faranno tutti i giornalisti esteri ed Italiani filo-comunisti che non gli hanno permesso di parlare e di fare il monologo, e non non riusciva a controbbattere le loro falsità e idiozie che di solito scrivono sulla carta stampata Italiana e estera? Mi sa che oggi visto che non è riuscito a dire una sola parola con tutti questi sovversivi troverà un giudice non sovversivo e prenseterà querela.

  68. cara maria concetta rassegnati al fatto che abbiamo un premier eletto democraticamente e che sta mantenendo tutti gli impegni presi..
    Dalle tue affermazioni capisco che ieri sera non hai seguito porta a porta perche’ credo che la rabbia abbia avuto il sopravvento!!!!!!
    Il resto cara mia sono semplicemente illazioni e chiacchiere.. quelle a cui siete abituate e le stesse che vi hanno sbattuto fuori dal parlamento… PER FORTUNA!!!!
    saluti…

  69. » 2009-09-16 13:47
    BERLUSCONI: FARABUTTI NEI MEDIA. GARIMBERTI: NO A DELEGITTIMAZIONE RAI
    ROMA – “Il servizio pubblico, come dice la parola stessa, è al servizio di tutti i telespettatori, quali che siano le loro opinioni. Completezza e pluralismo dell’informazione ne sono i principi fondanti e non possono non essere il metodo di lavoro delle nostre redazioni. Il diritto di critica al nostro operato è legittimo, la delegittimazione sistematica e l’insulto no”. E’ quanto sottolinea in una nota il presidente della Rai, Paolo Garimberti. “In tutte le democrazie occidentali – afferma Garimberti – le tv pubbliche sovvenzionate dal canone criticano governi, coalizioni, partiti e singoli politici senza che nessuno gridi allo scandalo. Gli uomini pubblici e di governo che pensano che la Rai debba astenersi dal riportare critiche alla loro parte scambiano il servizio pubblico con le televisioni di Stato che operano in regimi non democratici. Per questo gli attacchi a singole trasmissioni della Rai e gli insulti ai suoi giornalisti vanno respinti con la massima fermezza: come ieri l’ho espressa a Vespa per le offese che gli erano state rivolte, oggi la mia solidarietà – dice ancora il presidente della Rai – va a RaiTre, a Ballarò, a Report, ad AnnoZero e a tutti i lavoratori del servizio pubblico attaccati ieri proprio nella trasmissione di Vespa”.

  70. ——————————————————————————–
    (di Chiara Scalise)

    ROMA – Con Gianfranco Fini si tratta di ”fraintendimenti superabili” e comunque mai e poi mai gli italiani saranno chiamati a elezioni anticipate, anche perche’ Umberto Bossi e’ un alleato ”affidabilissimo”. Il problema semmai sono stampa e opposizione: ”In tv, giornali e politica ci sono troppi farabutti”. Silvio Berlusconi e’ un fiume in piena e, dal salotto di ‘Porta a Porta’, punta a rimettere ordine nell’agenda politica e di governo. Il terremoto e l’Abruzzo aprono e chiudono la trasmissione, ma totalizzano poco piu’ di quaranta minuti su oltre due ore e mezza di trasmissione durante le quali c’e’ anche il tempo per un nuovo affondo contro il centrosinistra e i media (le accuse di conflitto di interessi sono ”delinquenziali”); e per un botta e risposta in diretta con Pier Ferdinando Casini. I centristi dell’Udc praticano ”la politica dei due forni” e tengono, dice il premier, alle clientele. Parole che arrivano velocemente alle orecchie di Casini (che pure conferma di aver visto in tv Marsiglia-Milan). Il leader centrista alza il telefono e irrompe nel salotto bianco di Raiuno: ”Vuol dire che non faremo alleanze con il Pdl alle regionali, lui non avra’ difficolta’…”. ”Auguri”, contro-replica a denti stretti il Cavaliere. ”Bene, buon lavoro a lei”, chiosa Casini. Complice un servizio confezionato sulle tensioni nel Pdl, il primo nodo che viene affrontato e’ quello dei rapporti con Fini: ”Io non ho problemi riguardo al funzionamento del Pdl. E’ una situazione che e’ stata evocata dal presidente della Camera. Ci sono – e’ la spiegazione – due concezioni diverse in campo”. Facile immaginare in cosa consistono: da una parte, c’e’ il presidente della Camera che e’ ”un professionista della politica” e per il quale ”i partiti devono avere funzioni piu’ allargate”; dall’altra, Berlusconi. Forza Italia, dice, e’ nata come ”movimento”, capace di organizzarsi ”per affrontare i momenti elettorali”. Differenze scritte nella storia quindi ma, assicura il premier, si possono riassorbire. La vita di partito sara’ cadenzata cosi’ come da programma, dice, e soprattutto chi teme lo strapotere della Lega potra’ contare su una nuova struttura di bilanciamento: una sorta di ‘caminetto’ al quale parteciperanno i coordinatori del Pdl, i capigruppo parlamentari, il presidente del partito e quello della Camera. Una cosa e’ chiara: il premier e’ certo di non peccare di decisionismo, ma solo di avere il merito di ”governare realizzando gli impegni presi con gli elettori”. Impegni che e’ determinato a portare a termine: ”Mai ho pensato che con la grande maggioranza che abbiamo e i compiti che ci attendono – scandisce – fosse un bene per l’Italia andare alle elezioni. Portero’ avanti il mio mandato fino alla fine”. Missione che non sara’ messa a repentaglio neanche dalla Lega, che torna ad evocare la secessione: ”Bisogna interpretare cio’ che dice Bossi, lui accarezza la sua gente, ha una acutezza politica rara e buon senso, ed e’ buono”. Le oltre due ore e mezza passate in tv non servono solo a parlare degli equilibri interni alla maggioranza ma sono anche l’occasione per toccare tutti i temi di attualita’, dai rapporti con le opposizioni a quelli con il mondo dell’informazione. Il Pd per Berlusconi resta abitato da ”vecchi gufi, vecchi comunisti che usano metodi stalinisti”. E cosi’ le loro critiche, a partire dal refrain che lo vuole al centro di un conflitto di interessi inusuale nei Paesi occidentali a causa della proprieta’ di Mediaset, ”sono accuse infondate e comiche, atteggiamenti delinquenziali”. Giudizio negativo che si allarga anche ai media: ”La manifestazione per la liberta’ di stampa che la sinistra promuove e’ veramente il contrario della realta’: siamo circondati nella stampa, nella tv (anche in Rai, che ”attacca solo la maggioranza di governo”), nella politica – conclude il premier – da troppi farabutti”.

  71. Siccome per mia natura non mi piace lo scontro, ho sentito il bisogno di risponderle sulle righe a certe affermazioni che lei ha fatto su mie accorgimenti politici, e mi ritengo offeso/a. Credo che non ho motivo nè di ingiuriare nessuno, nè tantomeno di accusare qualcuno. Neanch’io vado in chiesa solo per determinate situazioni matrimoniali o altre ricorrenze. Le ribadisco che nella vita due sono i modi per discutere su una cosa: O l’arte di insultare come direbbe Schopenhauer o trovare dei punti civili e di rispetto verso l’altro. Eccone come la penso di come si costruisce un dialogo verso l’altro, preferisco il secondo, almeno che in casi estremi ti portano all’insultività. Per quanto riguarda al satana e al siamo alla frutta, Schopenhauer in merito diceva che in casi veramente estremi su alcune persone meglio utilizzare l’indifferenza a deteminate circostanze colloquiali. La Ringrazio di nuovo dei suoi valori educativi che mi ha dato e mi ha arrichito!

  72. @Beppa à nnappa
    C’è un terzo modo per colloquiare,che evidentemente Lei non conosce.L’ironia. Vede anch’io sono stato insultato ed offeso dai Suoi riferimenti e lo scontro non piace neanche a me.
    Ecco perchè Le ho risposto in un certo modo.
    Potrei continuare a polemizzare ricambiando i ringraziamenti che mi rivolge,ma preferisco non farlo.
    Distinti saluti

  73. @maria concetta:
    siccome ti ritengo una persona intelligente ti chiedo per una volta… una sola volta.. lascia stare i giornali di partito o le agenzie e prova a ragionare e pensare con il tuo cervello.. hai fatto un “copia incolla” a dir poco scandaloso..
    comunque adesso… PASSO E CHIUDO.. spero di dialogare con te in un altro articolo.. questo gia’ mi ha stufato..
    ciao carissima maria concetta e senza rancore spero..

  74. Ebbene i fatti che riporta l’ansa sono scandalosi,quello che sento con le mie orecchie è scndaloso, tutto ciò che scrivono i giornali e quel che dicono alcuni politici è da farabutti

  75. Ma voi mi chiedo cosa sentite con le vostre orecchie quando ascoltate la tv? e cosa leggete? O meglio visto che quelle cose a parte che leggerle li ho sentite con le mie orecchie dal sommo capo mi sa che oggi vado dall’otorino visto che non sento bene e dall’oculista visto che non vedo.Semmai miei cari ho chiuso con voi da tempo io , non vi siete accorti che commenti con le mie parole ne ho scritti ben poco e mi sono limitata a riportare con i copia incolla i fatti.

  76. sicuramente il buon Dio nel distribuire l’intelligenza ha fatto in modo che ne ricevessero di piu’ i comunisti e i fascisti….. visto che sono gli unici che hanno capito tutto dalla vita e con i quali e’ impossibile dialogare senza litigare… io siccome non sto ne con i comunisti ne tantomeno con i fascisti devo accontentarmi di guardare la tv…….. e sperare che la mia intelligenza migliori un po’!!!

  77. volevo dire , riguardo alla trasmissione porta a porta , che secondo me è stata una bellissima occasione di propaganda politica , e una grandissima mancanza di democrazia !!! l’ elenco di cose bellissime che il nostro presidente ha fatto per noi . credo che dalle prese di posizione del RE nei confronti della stampa c’è un atto di intimidazione e di affermazione del potere politico! Berlusconi padrone assoluto d’Italia !! almeno fino a quando ci sarà gente che lo vota . grande solidarietà a Floris e alla sua trasmissione prima vittima televisiva del padrone!! aprite gli occhi, non è tutto oro, ma tante bolle o balle !

  78. a proposito di stampa..

  79. Ma stai scherzando? ma metti filmati presi da you tube ?Ma non sai che queste cose sono invenzioni dei comunisti? L’Italia è ai primi posti posti sulla linertà di stampa, ma chi lo dice che è al 23esimo posto ? Meno male che ci sta Berlusconi al governo altrimenti altro che libertà di stampa.
    Brunetta: sinistra a morire ammazzata
    Elite parassitarie vogliono il golpe

  80. Gentile Sig.ra Schimmenti,che dire?probabilmente il ministro Brunetta è andato a lezione da Antonio Di Pietro,vostro alleato principe,il quale, proprio ieri, a dimostrazione del fatto che è pesantemente imbavagliato dal tiranno,auspicava amabilmente e con grande galanteria istituzionale,per Silvio Berlusconi la stessa fine di Saddam Hussein.
    Volete convincervi che non potreste essere così feroci nell’attaccarlo se governasse realmente un dittatore?.
    Le dicono qualcosa i nomi di Giacomo Matteotti,Pietro Nenni,Sandro Pertini e tanti altri,loro si,vere vittime di un regime dove era realmente vietata ogni libertà di dissenso?
    Non esiste al mondo un premier attaccato e diffamato quanto il Berlusca.E giustamente continuate a farlo.
    Ma Lei lo sa cos’è un regime?A questa favola non ci crede nessuno.Cordiali saluti

  81. punto e virgola : ci mancherebbe pure che , a chi esprime la propia opinione succedesse qualcosa !! il Berlusca non è un dittatore in quel senso , ma in molti altri ! un presidente del consiglio che gode di un’immunita , e quindi non è perseguibile, non si può permettere di querelare i giornali !! il suo problema è uno: si crede invincibile e sapra di tutti !! tanti saluti gianluca !

  82. Caro gianluca, mi fa piacere prendere atto del tuo ultimo commento,poichè si legge in esso un’indiretta conferma di quanto io ho sempre sostenuto.In Italia,grazie a Dio esiste ancora la libertà di pensiero e di espressione,guai se così non fosse,come ho detto in precedenza, sarei io per primo a salire sulle barricate.Hai ragione nella seconda parte del discorso dove asserisci che uno che non vuole essere denunciato non può denunciare,moralmente questo è inaccettabile.La stessa critica l’ho condivisa io proprio in questo blog con abracadabra.Ma è una critica che si può fare sul lato etico e morale,non giudiziario.Sul lodo Alfano consentimi di non dire la mia altrimenti questa pagina di blog la incendiamo di polemica.Cordiali saluti

  83. punto e virgola : io non ho mai detto che non c’è libertà di stampa, ma consentimi di dire che il berlusca , oltre ad essere propietario di mediaset , da presidente del consiglio controlla anche la rai! mi pare che lui cosi ,controlli quasi tutta l’informazione, e quella che non controlla , la querela! ! quindi , secondo me , la rai dovrebbe essere venduta , eliminando il potere unico a questa persona , che si è montata la testa !!! cordiali saluti, gianluca!

  84. Caro gianluca forse tu sei troppo giovane per ricordare che ben tre Presidenti del Consiglio di centro-sinistra succedutisi consecutivamente a Palazzo Chigi negli anni scorsi,stiamo parlando di Prodi,Amato e D’alema,non hanno voluto, o peggio ancora saputo, risolvere il conflitto d’interessi.Perchè?
    Del succitato conflitto comunque agli italiani non importa il classico fico secco visto che continuano a votare per il Berlusca.E non può passare la teoria secondo cui quando il popolo italiano vota Prodi è maturo e democratico e di contro quando vota Berlusconi ignorante e plagiato dalle sue televisioni.Questo non è credibile.La Costituzione Italiana,di fronte alla quale dovremmo essere tutti uguali,non vieta a nessun cittadino di candidarsi con qualsiasi aspirazione politica.Cosa vogliamo fare,inseriamo un comma in cui si dice:vale per tutti tranne che per il Cavaliere?
    Se non ricordo male,in uno dei tanti governi targati sinistra,Ministro degli Esteri fu Susanna Agnelli,eppure nessuno gridò allo scandalo del conflitto di interessi.

  85. cari lettori, in questi ultimi tempi , ho notato un attegiamento ostile nei confronti di chi, con fermezza esprime le propie opinioni politiche .mi copita spesso di essere offeso , da parte di qualcuno che si attegia a persona colta , solamente perchè la penso in maniera diversa. ho capito che , chi scrive in questo blog è contro l’amministrazione , anche quando si effettuano cose positive. Alcuni pensano che tutto deriva da chi amministra, e non si cura di comportarsi in maniera civile. il dialogo è costruttivo quando, si esprimono opinioni supportati da FATTI, che credo e vedo positive nei confronti di chi con dedizione e sacrificio , spende le sue giornate a migliorare questo paese ! cordiali saluti DOTT. gianluca!

  86. Mafia: Domani manifestazione nazionale a Fondi ma il sindaco vieta la piazza

    Domani a Fondi manifestazione nazionale contro le mafie per sollecitare il consiglio dei ministri a sciogliere l’amministrazione comunale accusata di infiltrazioni della criminalita’ organizzata, ma il Comune, a meno di 24 ore dall’evento che richiamera’ in citta’ esponenti nazionali dei partiti politici, cittadini e associazioni, non ha concesso l’autorizzazione ad utilizzare piazza IV Novembre, luogo concordato dagli organizzatori con la questura di Latina. Gia’ nei giorni scorsi il sindaco Luigi Parisella aveva negato l’autorizzazione per piazza Unita’ d’Italia in virtu’ di un regolamento comunale che vieta l’uso delle piazze del centro storico di Fondi alle forze politiche. Il Comitato permanente di lotta alla mafie di Fondi, organizzatore della manifestazione denuncia ‘l’arroganza e la mancanza di rispetto del diritto fondamentale sancito dalla Costituzione di manifestare liberamente e pacificamente le proprie opinioni’ ma annuncia che la manifestazione, come previsto, si terra’ regolarmente in Piazza IV novembre, a partire dalle 17.
    L’iniziativa ha raccolto l’adesione delle associazioni locali impegnate nella lotta per la legalita’: Murales, Caponnetto, Arci, Legambiente e Cantiere sociale, e quella di parlamentari, consiglieri e assessori regionali e di personaggi che si sono distinti nella lotta alle mafie, come Luigi De Magistris e Stefano Pedica, Ignazio Cutro’, Rita Borsellino, Tano Grasso. Nel corso della manifestazione, come hanno annunciato dal Comitato, interverranno inoltre i segretari nazionali dei partiti di centrosinistra: Dario Franceschini (Pd), Antonio Di Pietro (Idv), Claudio Fava (Sinistra e liberta’) e Paolo Ferrero (Rifondazione comunista).
    Su quanto e’ avvenuto negli ultimi giorni a Fondi, sono intervenuti diversi parlamentari di centrosinistra e segretari nazionali dei partiti. Paolo Ferrero oggi ha lanciato un nuovo appello al ministro dell’Interno Maroni perche’ sciolga il Comune di Fondi e anche quello di Paterno’. ‘Il vero problema – ha detto Ferrero – a Paterno’ come a Fondi sta nell’amletica indecisione e incapacita’ di gestire problemi cosi’ gravi e delicati da parte di un ministro come Roberto Maroni, che da un lato finge di chiedere lo scioglimento in questi comuni e dall’altro accetta supinamente che la legge dello Stato non venga fatta rispettare’.
    Il senatore dell’Idv Stefano Pedica annuncia invece che la manifestazione di domani a Fondi ‘lancera’ la settimana della verita’ che si chiudera’ con il prossimo Consiglio dei ministri, che secondo la promessa di Maroni decidera’ definitivamente sullo scioglimento’. ‘A conclusione della settimana – prosegue Pedica – o Fondi e’ sciolto o Maroni deve dimettersi’. La responsabile della legalita’ del Pd, Pina Picierno, rispetto al diniego della piazza parla di una ‘decisione grave e inquietante’ da parte del sindaco Parisella. Hanno annunciato inoltre la loro presenza alla manifestazione di Fondi gli assessori regionali del lazio Luigi Nieri e Alessandra Tibaldi.

  87. ho appena seguito la trasmissione del Santone Santoro.. il detentore della verita’….
    mi sono semplicemente vergognato per lui… davvero una vergogna..

  88. Tranquillo Ciro,domani vedremo anche lui,il principe degli imbavagliati,alla vergognosa manifestazione sulla presunta mancanza della libertà di stampa in Italia. UNA VERA PAGLIACCIATA,SI DEVONO VERGOGNARE DI ESISTERE QUESTA è LA TRISTE REALTA’.A proposito,penso saprai che molti di quelli che domani protestano sono a libro paga del Cavaliere tramite la Mondadori e Mediaset,e già i soldi del Satrapo non fanno schifo a nessuno,anzi……CHE SCHIFO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: