• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,747,163 visitatori

Misilmeri: “Maxi sequestro di botti illegali”

Le feste di fine anno si avvicinano velocemente e con esse l’abitudine ad accendere petardi e fuochi d’artificio per completare queste giornate particolari con giochi di luce e colore. Purtroppo, però, il mese di dicembre è anche il periodo dell’anno in cui si verificano incidenti anche mortali, provocati dai fuochi pirotecnici utilizzati in modo scorretto o da quelli illegali.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno scoperto nelle campagne di Misilmeri, comune alle porte di Palermo, una vera e propria polveriera per la confezione di fuochi pirotecnici del tutto illegale e dal potenziale di pericolosità elevatissimo.

Si tratta di 5 depositi realizzati in un fondo agricolo alla periferia del centro abitato, all’interno dei quali era nascosto materiale esplodente per oltre 5 tonnellate.

Oltre 25.000 fuochi d’artificio già confezionati di importazione cinese, realizzati con materiali e tecniche spesso approssimativi, venduti a basso costo e senza etichette, che non di rado esplodono anticipatamente.

Più di 10.000 bombe carta di vario tipo (dal classico e pericolosissimo “pallone di Maradona” aggiornata nella versione calcistica della “testata di Zidane” per un chilogrammo e mezzo di polvere, alla “castagnola” di mezzo chilo, al “candelotto” da 250 grammi).

Oltre 5.000 ordigni collegati a batteria del peso di un chilogrammo ciascuno, a svariati quintali di polveri piriche e sostanze chimiche per il confezionamento artigianale di fuochi  d’artificio, con micce ed inneschi.

Si tratta del più grande quantitativo di botti di fine anno mai sequestrai nel palermitano negli ultimi anni, per un valore al commercio che poteva fruttare anche 100.000 euro, e che richiama l’assoluta incoscienza di produttori e acquirenti, esposti a rischi incalcolabili all’atto del confezionamento, ma anche dell’uso di questi articoli, destinati al mercato anche abusivo e ambulante della Sicilia.

Ne è riprova il fatto che per gestire tanto materiale esplodente i Carabinieri sono dovuti intervenire con gli artificieri del Reparto Operativo unitamente ai militari esperti della Direzione di Artiglieria dell’Esercito italiano, che hanno eseguito la campionatura delle polveri e degli artifizi per stimarne il potenziale dirompente e le caratteristiche balistiche.

Gli accertamenti hanno confermato che si tratta di vere e proprie “bombe” dall’alto potenziale offensivo, che nulla hanno a che fare con i giocattoli pirici consentiti dalla normativa di settore. Un innesco, anche accidentale, avrebbe certamente fatto esplodere tutti i 5 depositi, posti a poca distanza l’uno dall’altro, e messo in serio pericolo l’incolumità dei residenti della zona, al momento ignari del rischio che hanno corso.

I militari hanno sequestrato tutto il materiale pirico e posto i sigilli all’intero sito inibendone l’accesso allo stesso proprietario, un pensionato del posto, che è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Termini Imerese per  fabbricazione e detenzione non autorizzata di materiale esplodente.

Nei prossimi giorni, gli stessi artificieri procederanno al trasporto dei botti in una vicina cava di pietra, dove varranno fatti brillare in sicurezza.

Il Colonnello Teo Luzi, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Palermo invita alla massima attenzione: “L’uso incauto dei fuochi d’artificio può produrre lesioni anche gravi come ustioni al viso e alle mani e danni alla vista e all’udito, trasformando una giornata di festa in una tragedia, talvolta, irrimediabile. All’ingente sequestro operato seguiranno altri controlli, ma la battaglia potrà essere vinta soltanto se si riuscirà a far comprendere che il problema è essenzialmente culturale: bisogna essere consapevoli dei rischi che si corrono. Per accendere queste feste non servono gli effetti spettacolari dei giochi proibiti!”

Dalla redazione di Misilmeri Blog le congratulazioni  al Comandante Maresciallo Pietro Bruno ed a tutti i componenti della Stazione dei Carabinieri di Misilmeri.

Annunci

10 Risposte

  1. complimenti ai carabinieri di misilmeri, e al maresciallo bruno per l’ottimo lavoro.
    Continuate in questa strada, Misilmeri ha bisogno di crescere..

  2. ..un altro colpaccio!
    complimenti ai nostri carabiniere e al maresciallo Bruno.

  3. Complimenti ai CC di Misilmeri e al Maresciallo Bruno per l’eccellente operazione.
    P.S.Se non sbaglio tempo fa altro avevano trovato altri botti
    .

  4. Formidabile! Ancora una volta sono riusciti a mettere a segno un gran bel colpaccio. Ogni fine anno assistiamo ad un consueto bollettino di guerra. Sicuramente con questa brillante operazione avete, potenzialmente, salvate delle vite umane. Bravi ai Carabinieri di Misilmeri ed al maresciallo Bruno.

  5. grandissime forze dell’ordine continuate cosi’..

  6. Ma non è che questi fuochi sono quello spettacolo di giorno 14 dicembre

  7. Desidero rivolgere anch’io un’attestazione di stima e lode per i nostri carabinieri,e non soltanto per questa brillante operazione,ma anche per il contributo quotidiano che danno con il loro sacrificato lavoro, rendendo così in modo determinante il vivere della nostra collettività più sicuro.

  8. spero che si facciano anche un giro tra i vari rivenditori che vendono di continuo i “botti” ai bambini, che nei oeriodi di festa non fanno altro che farli esplodere sotto i balconi della gente facendo venire scanti allucinanti alla gente

  9. BENE CONTINUATE COSI’….. A ME STI BOTTI NON SONO MAI PIACIUTI!!!!!

  10. Egr.Direttore di Misilmeri Blog desidero esprimere il mio più sincero”Cordoglio” per la prematura scomparsa del “Pallone di Maradona” e della “Testata di Zidane”.Operazione eccellentemente portata a termine dalla Benemerita gestita magnificamente dal nostro comandante Pietro Bruno a cui rivolgo i migliori apprezzamenti.Solo una preoccupazione.Torno adesso dalla provincia di Caserta dove si troverebbe in commercio il più famigerato botto mai costruito:”Le Palle di Nerone”.Mi auguro che il nostro Comandante sia sempre Vigile.Distrinti Saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: