• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,745,526 visitatori

Verso una soluzione l’emergenza idrica

Dopo le rassicuranti conclusioni della riunione tenuta dal sindaco Salvatore Badami, all’inizio di dicembre presso il Dipartimento Regionale della Protezione Civile, l’incontro di oggi sembra aver messo una parola definitiva sulla crisi idrica a Misilmeri. Ed infatti sono stati rispettati gli impegni assunti dall’APS che oggi ha portato al tavolo della riunione un progetto preliminare che costituisce un momento essenziale per la soluzione dei problemi di approvigionamento di Misilmeri. Alla riunione erano presenti il sindaco Badami, l’assessore Lo Cascio, l’assessore Chinnici e l’assessore Vitrano per il comune di Misilmeri, l’ing. Antonio Criminisi per l’AMAP, il sig. Gaetano Rotolo per l’APS, l’ing. Delfino e l’ing. Brancato per l’ATO 1 Palermo, l’ing. Ingrassia e l’ing. Strano per l’ARPA, l’ing. Alferi per la Protezione Civile. La soluzione progettuale proposta dall’APS e già concordata con tutte le autorità coinvolte nel procedimento, prevede un sistema che bypassa la condotta di Risalaimi grazie all’appresamento dal canale AMAP nella porta di Pantaleo. In altri termini la condotta colabrodo che collega il centro abitato di Misilmeri con Risalaimi sarà sostituita utilizzando la’altra condotta che porta l’acqua a Palermo. Il nuovo serbatoio di Tramontana sarà approvigionato dal sistema di bypass. L’intervento in questione sarà realizzato dopo il via libera della Presidenza della Regione Siciliana che dovrebbe venire subito dopo l’epifania. Le risorse ed i finanziamenti occorrenti per realizzare l’opera pubblica saranno girate ed utilizzate per mezzo della Protezione Civile. “Ad ogni modo”, ha dichiarato il sindaco “è già in fase avanzata il progetto di rifacimento della condotta principale che collega la sorgente di Risalaimi a Misilmeri.”

dal sito del Comune di Misilmeri

Annunci

2 Risposte

  1. Perfetto!!!
    Così avremo a disposizione una grande quantità d’acqua … La bella, saporita e, soprattutto, torbida dell’invaso dello Scanzano.
    E vedrete, alla lunga, sarà la sola che avremo a disposizione…perché quella di Risalaime se la” papperà” l’AMAP.

    E pensare che i nostri i Padri hanno lottato affinché potessimo continuare ad usufruire della sorgente di Risalaime.

  2. E’ molto probabile, che si faccia prima il ponte che non la sistemazione idrica a misilmeri. Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: