• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,741,602 visitatori

Coinres : l’emergenza continua !

Come avrete notato l’emergenza rifiuti e tutt’altro che rientrata.

In questo momento le ditte esterne che fornivano gli incriminati “noli a caldo” sono riunite presso i locali dell’ARRA alla presenza dell’ingegnere Raciti, Commissario ad acta per l’emergenza rifiuti nel nostro consorzio.

In questo marasma non si sono fatte attendere le reazioni dei sindacati dei lavoratori, in particolare la Fit-Cisl, per bocca del suo delegato Francesco Ferrara (nella foto in basso),  ha voluto chiarire alcuni aspetti di questa annosa vicenda ed  esprimere quindi la posizione del sindacato che rappresenta :

Le maestranze del COINRES, non sono nelle condizioni di effettuare i servizi di raccolta e spazzamento a causa della cronica mancanza delle obbligatorie dotazioni di sicurezza, non dimenticando il fatto che non sono ancora state erogate le spettanze del mese di Gennaio ed il saldo del mese di Dicembre per mancanza di liquidità è stato pagato soltanto per l’80%.

Inoltre le ditte esterne che fornivano i compattatori, a noleggio, dalla fine della scorsa settimana non effettuano più i noli dei mezzi.

E’ inutile nascondere che sono queste le cause per le quali i cittadini del nostro comprensorio affogano letteralmente tra le montagne di rifiuti disseminate in ogni dove.

La scorsa settimana abbiamo avuto un incontro con l’assessore Pier Carmelo Russo che ci ha comunicato che la Regione, attraverso le anticipazione provenienti dal fondo di rotazione, avrebbe messo in campo, circa un milione e novecento mila euro per pagare gli stipendi ed acquistare le dotazioni di sicurezza, ma ad oggi non abbiamo ancora ricevuto nessun segnale concreto.

A tal proposito abbiamo richiesto un incontro urgente con il neo Commissario ad Acta, l’ingegnere Salvatore  Raciti del Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti , e siamo in attesa della convocazione che probabilmente arriverà nelle prossime ore, al fine di avere notizie certe su quando arriveranno le dotazioni di sicurezza e le retribuzioni .

Il Problema del COINRES ormai si trascina da troppo tempo ed è certamente da ricercare nella cronica mancanza di liquidità nelle casse del consorzio, a causa dei mancati versamenti dei Comuni consorziati che hanno comunque usufruito in questo periodo dei servizi di raccolta e spazzamento.

Siamo stanchi di subire tutti i disagi che questo tipo di gestione ha causato, siamo stanchi di perdere, giorno dopo giorno la dignitià di essere lavoratori, che con il loro lavoro contribuiscono alla vita civile dei territori nei quali noi stessi viviamo, chiediamo soltanto di essere messi nelle condizioni per svolgere il nostro lavoro con serenità e dignità.”

Annunci

5 Risposte

  1. ma la nostra poilitica cosa fa?
    Abbiamo un deputato regionale?
    Abbiamo un consigliere provinciale?
    Abbiamo un sindaco?

    Ma non ritenete il caso di spiegare alla gente, a quelli che ogni volta come tanti pecoroni vi danno i voti quello che sta succedendo?
    O i cristiani su bone sulo pi essere pigghiati pu culo?

  2. purtroppo i succiati hanno le mani nella zuppa, !!!!!!!!
    cosa aspettarci??????????????

  3. misilmeri verrà prestò liberata da un vento di libertà e di pulizia. Per non parlare dell’igiene !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. @giovane delle liberta’:
    niente di personale.. ma se cominciate a fare campagna elettorale con queste frasi..!!!!!!

  5. Sono sconvolto dall’llustre intervento del nostro tanto caro sindacalista.
    Forse anche lui ha qualche parentuccio imboscato in qualche angolino del coinres?

    Mi stupisco quando si parla di comuni inadempienti
    o di finanziamenti regionali dal fondo di rotazione.
    ma il cane che si morde la coda non fa altro che girare su se stesso, e secondo gli alti scienziati della politica del sindacato della dirigenza regionale ci vuole poi tanto a capire che quando un’azienda e’ fallita bisogna solo metterla in liquidazione.

    Cosa si sta aspettando?
    quanti altri milioni dal bilancio regionale si devono sperperare?
    La Magistratura si occupa solo di Berlusconi?
    L’EMERGENZA SANITARIA e’ forse legata ai soldi del bilancio regionale?
    Le autorita’ militari aspettano lo stato di epidemia generale per intervenire?
    L’ufficio Sanitario locale osserva a distanza il proliferare di infezioni?
    Quando si chiuderanno le scuole?
    Come si fara’ Giovedi il mercatino sulla spazzatura?

    signor ex presidente del coinres e’ vero che anche gattuso
    si e’ dimesso?
    in quanti sindaci avete preso la presidenza del coinres e subito dopo vi siete dimessi?

    Datevi una mossa e’ ora di finirla si sta scherzando con la salute dei nostri malati, dei nostri bambini di noi stessi, ritornate al servizio comunale in proprio

    Marineo non e’ ancora stato sanzionato per essere uscito dal coinres seguitelo a ruota.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: