• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,741,445 visitatori

Marathon Misilmeri: tra Roma e Nicolosi

Domenica 21 Marzo, una giornata particolare per i ragazzi della Marathon Misilmeri, impegnati in due fronti, tanto diversi quanto importanti. Da un lato la Maratona di Roma, manifestazione di portata  internazionale, con migliaia di partecipanti e con ripercussioni mediatiche non proprio indifferenti. Dall’altra la seconda prova del Gran Prix Sicilia a Nicolosi, manifestazione di carattere regionale, con alcune centinaia di partecipanti e con ripercussioni mediatiche irrisorie. Ma ciò che conta è l’impegno profuso, la volontà di correre dovunque e comunque e l’esserci soffrendo e sudando. Il “gruppo maratona” parte alla volta della capitale italica per affrontare la 42 km e 195 metri più famosa al mondo, sistemazione in albergo, passeggiata per il centro storico romano, colazioni e pranzi al di là di ogni limite calorico da far storcere il naso ai nutrizionisti più blasonati ovviamente sono d’obbligo. Come d’obbligo è stato notare la sproporzionata macchina organizzativa della maratona capitolina, numeri e misure abnormi, 18.000 partecipanti, 11.000 gli arrivi, rifornimenti simil tavola imbandita il giorno di Natale e poi bagno di folla ed emozioni forti. Un percorso che toccava luoghi che il mondo ci invidia, Circo Massimo, Piazza Navona, Piazza di Spagna, il Colosseo, i Fori Imperiali, la Fontana di Trevi, il lungo Tevere, un percorso bello, emozionante, che rapisce, che carica, così come gli applausi della gente per tutta la maratona. Non solo un’esperienza sportiva, ma un cammino spirituale per alcuni. Tra gli undici mila arrivati c’eravamo anche noi, presenti come società:
LA SCALA INNOCENZO 03:05:58
D’ANGELO GIOVANNI 03:36:21
MERENDINO PIETRO 03:37:25
D’IPPOLITO GIOVANNI 03:38:39
IPPOLITO PIETRO 03:38:35
TESSIO FRANCESCO 03:44:25
GRECO GAETANO 03:50:44
PASSAVIA GIACOMO 03:54:26
MANISCALCO GIOACCHINO 04:28:22
Ecco gli arrivati della Marathon, complimenti a tutti, l’hanno tutti portata a termine, e questa è una grande vittoria. Bravi ragazzi, complimenti a chi ha già avuto esperienza di maratone (il nostro presidente Enzo La Scala, Francesco Tessio, Piero Ippolito e Greco), complimenti a chi ha affrontato questa distanza per la prima volta (Gioacchino Maniscalco, D’angelo, D’ippolito, Passavia e Merendino), c’eravamo anche noi.

La seconda prova del campionato regionale siciliano amatori master invece ci ha offerto una gara bella avvincente, vissuta in maniera particolarmente intensa dal sottoscritto, una campestre vera. Percorso tosto, tecnico, suggestivo, paesaggio naturalistico strabiliante. Gara svoltasi presso la pineta dei Monti Rossi, pineta sulla quale era “delicatamente poggiato” un Etna ancora innevato.
Percorso tecnico dunque, maschio, con salite spezza-gambe e curve rammolla-ritmo, fondo non proprio favorevole ma aria fina, frizzante, mischiata all’ombra fresca dei pini, un toccasana per l’affannata respirazione di gara. In quattro abbiamo preso parte alla spedizione nicolosita: un Giancarlo Badami in ripresa, diciottesimo assoluto, un Massimo Mistrorigo che conferma di gara in gara i suoi miglioramenti, un Baiamonte Vincenzo reduce da un lungo periodo di inattività che ha dimostrato forza e carattere e un sottoscritto che ha concluso la sua fatica in maniera soddisfacente e con buone sensazioni.
BADAMI GIANCARLO 00:23:29
MISTRORIGO MASSIMO 00:26:12
PECORARO SALVATORE 00:27:45
BAIAMONTE VINCENZO 00:29:31

Inviato da Salvatore Pecoraro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: