• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,749,901 visitatori

Quella voglia di ri…nascere a Misilmeri

Salve amici di Misilmeri Blog,
mi chiamo Massimiliano, sono nato nel 1978 già a quel tempo le donne partorivano in ospedale (oggi si direbbe: come normale che sia).
Però a me è saltato all’occhio una piccola cosa che magari può far riflettere qualcuno e cioè, prendo me come esempio, all’anagrafe risulto nativo a Palermo e non a Misilmeri, ed è proprio questo che tramite i vostri mezzi di comunicazione vorrei portare all’attenzione dell’opinione pubblica.
Magari per alcuni sarà cosa di poco conto, ma ad esempio se mi chiedono: di dove sei?, io non posso di primo acchito rispondere “Misilmeri”, ma devo per forza rispondere: “sono nato a Palermo ma vivo a Misilmeri”. Quindi la mia idea sarebbe (ove possibile) creare un reparto di ostetricia qui a Misilmeri, magari nel vecchio “ospedaletto”, in modo tale che possano tornare ad esserci nativi misilmeresi.

Invitato da Massimiliano

Annunci

32 Risposte

  1. lo trovo anche giusto ;))) bravo …

  2. Caro Massimiliano,
    mi fa piacere notare che non hai altri pensieri nella tua vita….

  3. E perchè no, mi sembra una bellissima proposta. Si eviterebbero tante cose, e poi il piacere di nascere nel proprio paese che solo i nostri padri o nonni hanno avuto pernso che sia un fatto di orgoglio…
    Vogliamo l’ospedale dei bambini a Misilmeri

  4. grazie per chi condivide questa mia ipotesi, accetto anche pareri negativi, la mia non e’ e non vuole essere una proposta di legge e’ solo una mia idea.
    grazie allo staff di MisilmeriBlog che l’hanno pubblicato

  5. Ed io voglio il mare a Misilmeri…
    Ma vi sembra che un reparto di neonatologia nasca così dall’oggi al domani? Senza soldi? Solo per il piacere di dire sono nato a Misilmeri? Bah…

    Forse sarebbero più utili delle scuole superiori serie….

  6. magari sarebbe primario creare un pronto soccorso attivo 24 ore su 24 e poi un reparto di ostreticia

  7. Ragazzi non è il caso di polemizzare sempre su tutto, più che una proposta mi pare un desiderio del tutto condivisibile, per chi si sente orgoglioso di essere Misilmerese!

  8. Certo che sarebbe una bella cosa, il suo è un desiderio condivisibile che certamente dovrà fare i conti con la ipotetica creazione di una struttura adeguata, cosa molto difficile, del resto il nostro è un problema comune a tante realtà siciliane, basti pensare che non ci sono nativi di Trapani (capoluogo di provincia) poichè l’ospedale più vicino ricade nel territorio di Erice.

  9. Con tutti i problemi cronici e gravissimi che ci sono a Misilmeri, anvedi a che cosa vanno a pensare.
    Ma và.
    Meglio un pronto soccorso per salvare le vite umane

  10. Si deve cominciare dall’abc
    acqua, strade, spazzatura, traffico, servizi, strutture
    amianto disseminato OVUNQUE
    E NESSUNO MUOVE UN DITO
    E MORTI DI TUMORE A MAI FINIRE
    VERGOGNA
    BONIFICATE TUTTO IL TERRITORIO E INCENTIVATE LE PERSONE A TOGLIERE L’AMIANTO
    MAGARI CHIEDENDO FONDI ALL’UNIONE EUROPEA
    STIAMO MORENDO TUTTI
    E QUELLO VA A PENSARE AL REPARTO DI NEONATOLOGIA
    BAH

  11. Incentivate le persone a togliere l’amianto, altrimenti lo buttano in campagna o dovunque, con le ripercussioni che sono facilmente immaginabili.
    Le fibre liberate dall’amianto sono micidiali.
    Dal momento dell’inalazione, quando finiscono nei polmoni, si innesca una bomba ad orologeria che porta al mesotelioma, un tumore devastante del polmone.
    QUANDO COMINCEREMO A FARE QUALCOSA, QUANTI MORTI DOBBIAMO ANCORA CONTARE?
    ABBIAMO I FIGLI, ALMENO PER LORO
    VERGOGNA MISILMERI
    L’UNICA E’ FARE UNA DENUNCIA PER OMICIDIO COLPOSO NEI CONFRONTI DI IGNOTI.

  12. L’altra volta dove ci sono i cassonetti alla punta del mercatino, lato Costa Gelso, passando mi sono accorto che vicino ad un contenitore c’era un cumolo di eternit fatto a pezzetti, e l’indomani hanno dato fuoco alla spazzatura, compreso l’eternit.
    Quello che succede a Misilmeri è vergognoso.
    Sempre in questo posto vedi giorno dopo giorno, accumularsi televisori, scaldabagni, frigoriferi, cucine, divani, armadi etc.
    BONIFICATE MISILMERI, Stiamo morendo tutti.
    Fatelo per i vostri e nostri figli.
    E’ ora di smetterla.
    Altrimenti è complicità in omicidio

  13. Altro capitolo sono le antenne per i telefonini.
    C’è qualcuno che controlla il livello di inquinamento elettromagnetico che producono?
    L’amministrazione Comunale cosa ha fatto in passato e cosa sta facendo?
    E se tutti questi tumori che ci sono a Misilmeri fossero dovuti all’inquinamento elettromagnetico che producono questi ripetitori, collocati addirittura dentro il centro abitato.
    Dovrebbero stare a 500 metri dal centro abitato.
    C’è qualcuno che fa il monitoraggio di questi livello di inquinamento elettromagnetico?
    Il Sindaco passato e quello presente hanno monitorato e monitorano?
    VERGOGNA.
    Ed intanto le persone muoiono come mosche.

  14. MISILMERESI SVEGLIATEVI, ALMENO FATELO PER I VOSTRI FIGLI

  15. Anche se nasci a Misilmeri, poi per trovare lavoro devi andare via da Misilmeri, magari al Nord. Quando ti chiederanno “Di dove sei?” e rispondi Misimeri, tutti diranno: “Ehh…Doveeee?”
    Meglio nascere a Palermo, fidati!
    Già sarebbe una gran cosa avere un pronto soccorso!
    Chi se ne frega cosa c’è scritto sulla carta d’identità accanto alla data di nascita…

  16. Che patrioti che siete davvero!!! Vergognatevi ….. Grande Massimiliano desiderio unico e bellissimo

  17. A beneficio della discussione, vorrei segnalare che non molto tempo fa, mi è giunta notizia di una proposta di legge (… avanzata dalla Lega Nord) che prevede l’indicazione del paese di residenza come luogo di nascita sui documenti, indipendentemente dalla reale “località” dove è ubicata la struttura clinico-ospedaliera in cui si nasce. Una soluzione sicuramente più facilmente percorribile rispetto alla creazione di un centro di ostetricia a Misilmeri, ma come qlc ha già sottolineato, mi sembrano più discorsi da “Lega Nord”… 🙂 Misilmeresi lo si è a prescindere!!!

  18. @Massimiliano
    ma perchè se sei nato a palermo non puoi dire che sei di misilmeri se da sempre hai vissuto qui? sei troppo pillicuso…però per fortuna stai dando la possibilità a tutti i blogger di idealizzare una misilmeri diversa, con strutture ospedaliere o semplici case adibite al parto. sappiamo tutti che il parto è una di quelle cose che per l’80% delle volte non richiede strutture mediche nè medici, è la cosa più naturale al mondo…quindi per i casi più normali si potrebbe pensare ad una sorta di “casa del parto”…ci vorrebbe però un ginecologo o un’ostetrica che decide di dar vita ad una struttura del genere… a milano c’è la mangiagalli che è come una casa che ospita pure il marito…per una Misilmeri tradizionalmente innovativa vota Massimiliano!

  19. Io credo che aldilà del fatto di risultare all’anagrafe NATO A MISILMERI, cosa per altro comprensibile, sarebbe molto più importante disporre di un ospedale in città visto il gran numero di abitanti; un ospedale almeno con i reparti basilari, che dovrebbe essere a disposizione anche di tutta la popolazione dell’entroterra della provincia di Palermo. Gianni La Barbera

  20. Se insorgono complicazioni? Che fai, chiami l’ambulanza? Ma chissenefrega di nascere a Misilmeri… Boh, sarò strano io!

  21. Si le condizioni ci sono direi…..!!!! mah

  22. Massimiliano non scherzare, perchè mettere a repentaglio queste vite ?

  23. Pure ‘sta sfiga di nascere a Misilmeri?

  24. Per 4 giorni sono stata all’estero: Scicli, Ispica, Pozzallo,Modica,Ragusa Ibla.In queste zone la raccolta differenziata è efficiente,ci stanno asili nido comunale anche nei paesi piccoli, la piscina comunale in ogni paese,il manto stradale è ottimo e l’acqua scorre ogni giorno dai rubinetti, all’estero c’è vita sembra la festa di San Giusto ogni giorno, le chiese sono tutte restaurate,non ci sta traffico ci stanno i parcheggi e il centro storico chiuso alle macchine. Si organizzano eventi culturali e manifestazioni artistiche.
    Avrei preferito essere nata in uno di questi paesi ! ! !

  25. Cara MC Schimmenti, io vivo da 32 anni a Morges, cittadina “meravigliosa” sul lago di Ginevra; non te la descrivo ma te la lascio immagginare; però se potessi nascere una seconda volta sceglierei di nascere ancora una volta in Via Ugo Foscolo a Misilmeri, vicino a capre, pecore, mucche, cavalli, muli, asini, galline, porci, conigli, tacchini, ecc ecc.
    Orgoglioso di essere musulumisi!? Certo, fino alla morte!!!

  26. @GIANNI LA BARBERA:
    Sei grandissimo……. non sopporto chi sputa nel piatto dove mangia……
    @maria concetta: carissima mia conosco forse un po’ meglio di te quelle zone perche’ le frequento da 25 anni per lavoro.. come sai.
    Ti posso garantire che c’e’ una differenza sostanziale tra giudicare un posto da villeggiante e viverci!!!
    In quelle zone… tra l’altro bellissime perche’ mi ricordano il Commissario Montalbano.. ci sono gli stessi problemi e in taluni casi piu’ gravi che da noi..
    Purtroppo la Sicilia.. a parte qualche isola felice.. ci sarebbe da rivoltarla come un calzino..
    p.s. senza bisogno di recarsi all’estero… anche Villafrati e’ dotato di piscina comunale e a Marineo si effettua la raccolta differenziata in maniera efficiente!!!

  27. Certo,ogni paese un reparto di ostetricia ,vedi Bolognetta,Marineo;Vicari,ma fammi il piacere.Pensa a qualcosa di migliore,io proporrei un centro di dialisi,per far in modo a queste povere persone di non girovagare per Palermo.

  28. @ Maria Concetta schimmenti

    Io ti proporrei d restarci in questi paesi …. Da noi servi poco e specialmente quando fai commenti come questi davvero provo rabbia nel sentirti parlare quando dici: misilmeri deve cambiare, t preoccupi della raccolta differenziata, pensi all acqua che non arriva mai….. Poi ecco te ne vai 4 gg in ferie fuori dal nostro amato paese e torni che qua odi tutto e rinneghi il paese in cui sei nata … Io anche se in questo paese dovesse mancare acqua, luce e ogni servizio non mi stancherei mai d amare questa terra e mi adopererei per questo paese….Cara signora schimmenti penso che la rabbia d questi giorni in cui siamo stati in emergenza acqua le abbiano un po fatto perdere amore per questo paese le chiedo d ritrovare questo amore se vuole fare del bene per misilmeri…..

  29. Forse è il troppo amore che ho per questo paese che mi fa rabbia, nel vedere altri posti come dice Ciro dove almeno ci provano a far funzionare le cose, e noi che da decenni viviamo in mezzo all’immondizia e con servizi carenti al massimo, dove nessuno si cura di nulla,tutti pensano a curare il proprio orticello e casa propria e fuori diventano incivili, fa rabbia organizzare un’assemblea cittadina per difendere il diritto all’acqua e vedere solo un centinaio di persone partecipare ed un’amministrazione assente;fa rabbia andare ad una manifestazione per ricordare ROCCO CHINNICI,togliendo i sindaci con il seguito l’amministrazione con i familiari le forze dell’ordine e qualche autorità restavano solo un centinaio di persone, invece mi sarei aspettata Misilmeri intera a partecipare.Fa rabbia vedere l’indifferenza per un tale evento,a me non mi può fregar di meno se è stata organizzata da persone completamente diverse dal mio pensiero politico, come cittadina , come persona totalmente contraria alle idee mafiose io dovevo esserci ed ho interrotto la mia vacanza per esserci.Come ben sapete lotto e continuerò a lottare per questo paese dove ho tanto amore, ma ciò non posso che dire che viviamo in un paese incivile dove tutti fanno i propri comodi.Dove nessuno fa nulla per cambiare questo stato delle cose. dove le persone non partecipano a nessuna iniziativa e poi ti incontrano e ti domandano com’è andata a finire,dove tutti guardano dal balcone.

  30. @ MC Schimmenti

    Brava, complimenti….!
    Io vivo lontano da Misilmeri per motivi di lavoro da ormai 6 anni. Vorrei tornare ma poi quando passo qualche giorno in paese, quando faccio un giro e vedo l’inciviltà delle persone e la bruttezza che ci circonda penso “ma chi me lo fa fare?” :S

  31. Signor La Barbera il suo patriottismo é commovente e rigoglioso……….ma purtroppo, e me ne rammarico, la signora Schimmenti ha ragione…..IO AMO Misilmeri, ma il bene comune non interessa a nessuno ed é piacevole ritornarci ogni tanto per rimenbrare i vecchi profumi

  32. @ Andrea Mannoia………Caro amico sconosciuto, mi permetto di darti del tu, spero che non me ne vorrai. Il tuo commento é molto sconclusionato, passi da un argomento all’altro come nulla fosse, scusami. Parlare qui di patriottismo é esagerato, si tratta soltanto di attaccamento alla propria terra, alle proprie radici, anche se vivendo all’estero il patriottismo ogni tanto viene fuori anch’esso. Non é vero che il bene comune non interessa a nessuno, cosi dicendo si offendono ingiustamente tantissime persone che cercano disperatamente di fare alzare la testa a tutto un popolo; ognuno a modo suo, con le proprie proposte, le proprie idee, magari sbagliate, ma ce ne sono tanti per fortuna (non faccio nomi). Per quanto riguarda i profumi e i ritorni non so cosa risponderti perché non capisco cosa vuoi dire. Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: