• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,738,034 visitatori

La giungla misilmerese… Disinfestatela!

Salve a tutti, sono un cittadino misilmerese che vive e lavora in questo paese da sempre. Scrivo questa mia lettera per cercare di sensibilizzare una questione abbastanza complessa,vergognosa ma non irrisolvibile.

Con il caldo ecco comparire di nuovo gli sgraditi ospiti: blatte, scarafaggi,topi e zanzare che con questo clima, albergano nelle fognature stradali e, di notte, escono dai tombini e cercano rifugio in androni, aiuole, scantinati o all’interno di case vecchie costruzione.

Noto con grande stupore che nessuno si interessa all’interno dell’amministrazione comunale, nessuno ne parla ai consigli comunali e che nessuno prende posizione a riguardo, considerando che, rispetto alle altre amministrazioni,siamo in ritardo su questo genere di lavoro.

Non credo ci possano essere spese che possono gravare sul bilancio (tutt’oggi sconosciuto) e non credo nemmeno che ci sia bisogno di ingaggiare ditte private dato che, credo ci siano di gia degli operai addetti per questo genere di operazione. Urge una disinfestazione immediata. La situazione sta diventando insostenibile, c’è il rischio di una vera e propria invasione con conseguenze immaginabili sul piano igienico -sanitario.

Per chi ha un esercizio commerciale,la situazione è ancora più problematica.

Vedere che questi “cosi” che si muovono con tranquillità in strada,come se niente fosse,ficcarsi dentro le case e soprattutto all’interno di qualche negozio, come se fossero gli inquilini o clienti, mi mette un ansia indescrivibile.

La scorsa notte, girando per strada con un amico, siamo rimasti allibiti e soprattutto schifati per ciò che abbiamo visto vicino al bar fontana grande 2; camminando in auto, intorno alle 01:00, un “branco” di topi, grossi quanto un coniglio, erano accostati vicino ad un auto, magari stavano decidendo di andarsi a mangiare una pizza da totuccio!!! Comunque sia… ritorno a casa (in corso 4 aprile), ancora schifato da ciò che avevano visto i miei occhi e, non riuscendo a prendere sonno, mi rendo conto di esser disturbato da qualcuno o qualcosa che vuole entrare dalla finestra e siccome, essendo fondamentalmente buono d’animo, apro la finestra e cosa mi trovo davanti!? una “flotta” di scarafaggi di dimensione mai vista in vita mia, mi armo di spray che spruzzo tra le scalette della finestra ma non fanno una piega, continuano imperterriti a “bussare”, allora richiudo tutto, ma alla fine mi rendo conto che sono già entrate non dalla finestra, ma dal tubo di scarico. Sono attimi di tensione, alla fine, mollo tutto e vado a dormire al lavoro.

Ci si domanda: perché bisogna sempre aspettare l’ultimo momento per effettuare le disinfestazioni che andrebbero invece effettuate in anticipo sulla stagione estiva in via preventiva? E poi si parla di incrementare il turismo: come?

Sono anni che non vedo una disinfestazione sul territorio e sopratutto, sono anni che non ci si mobilita per pulire tombini fognari e se in questi anni con la vecchia amministrazione si è fatta una disinfestazione o derattizzazione, lo si è fatto in maniera superficiale.

Quanto tempo dobbiamo ancora aspettare prima di avere la disinfestazione? o meglio, questo degrado, deve continuare!?! non basta la sporcizia che c è in giro?!?

Non è in tono polemico, ma bensì di aiuto, sollecito all’amministrazione.

Saluti da Meritocratico

Advertisements

35 Risposte

  1. Questo problema era già stato segnalato il mese scorso( 1 luglio”con l’estate tornano gli affezionati turisti) E( 8 luglio ” la pantera c’è” ) ma come sempre non ne frega niente a nessuno.A COSTA PRINCIPE il problema è molto serio ,aspettiamo il buon cuore dell’ amministrazione comunale a fare una disinfestazione quanto prima.A DIMENTICAVO in quella zona si è aperta la succursale dei rifiuti ingombranti chi vuole può buttarli lì.VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Sì, è vero….. Al di là della munnizza, il problema insetti e topi è davvero allarmante.
    In estate è necessaria una disinfestazione, ma fatta “all’antica”, quando avvisavano in giro e la gente entrava dentro pure le piante del balcone, non adesso, che spargono 10%veleno e 90%acqua (quando lo fanno!).
    Io non so se il nuovo sindaco desidera aprire un filo diretto coi cittadini tramite un blog o una mail aperta a tutti, ma io glielo voglio segnalare, questo disagio!!

    Abbiamo l’assessore alla sanità che è medico, ci sono altri medici che ruotano attorno al nostro sindaco, non fate gli indifferenti, provvedete quanto prima a fare una disinfestazione seria! Non è possibile che la sera se si vuole uscire di casa per una passeggiata, devi fare gli slalom per evitare gli scarafaggi che ti camminano tra i piedi!!!

    Per favore, al prossimo consiglio, o anche prima, decidete una bella disinfestazione! Grazie!!

  3. ciao anch’io un anno fa ho visto quello che tu hai scritto, sono rimasta alibita anche perche’ passano gli anni ma non cambiano le cose,mi sono sempre domandata…perche’ abbiamo le case belle grandi piene di oggetti di valore e poi…apri le imposte e l’odore dell’immondizia ti assale.Ti faccio tanti auguri…

  4. …assumiamo una colonia di gatti….a tempo determinato….

  5. Confermo anch’io: nella zona di via De Gasperi e di via Carso in poche settimane ho visto con i miei occhi due grossi topi morti. Tra l’altro sono rimasti lì per strada giorni, senza che nessuno se ne interessasse.
    Quello che altrove è normale, anzi ovvia amministrazione, a Misilmeri è un miraggio; i nostri amministratori si avvicendano, ma il disastro gestionale è senza soluzione di continuità. Direi a qualcuno, ai gestori del blog in particolare, che non è più tempo di dire “Ma si sono apena insediati…”: in un mese non si fa tanto, ma qualcosa sì; questi che hanno fatto?

  6. Sono contento ke il blog continua ad essere la voce critica di misilmeri, non avete perso lo smalto dei vecchi tempi.
    Mi raccomando continuate così

  7. RICORDATE IL FILM DI BUD SPENCER ??
    “IO STO CON GLI IPPOPOTAMI” ???

    BENE IO STO REALIZZANDO UN CAPOLAVORO DAL TITOLO “IO STAIU CHI SCRAVAGGHI”

  8. saluti…volevo semplicem dire che…la situazione nn si è ancora evoluta e parlando con alcuni consiglieri,sn venuto a sapere che tutt oggi, a riguardo,nn c sn novità,anzi..nn si disc nemm,considerando che alcuni di loro hanno il medesimo problema..non ho capito se l argomento inibisce..buon proseguo..

  9. buona sera vorrei un’informazione giorno 1 settembre si apre la caccia al coniglio quando si apre la caccia al topo? In corso Vittorio Emanuele all’altezza della costa d’avorio pizzeria difronte sn stati posizionati dei cassonetti della spazzatura e dato che io sto in quella zona mi viene facile andare a gettare i rifiuti in quei cassonetti e noto che si è creata una discarica a cielo aperto e poi un’allevamento di topi di dimensioni a dismisura…….noi che stiamo in quelle vicinanze per paura che qualche topo potrebbe entrare in casa stiamo cn le tapparelle chiuse privandoci di uscire fuori sul balcone per la paura che qualche topo c’è lo ritroviamo dentro casa che va gironzolando…..penso che questo posto e il punto più urgente da fare una derattizzazione dato che nel giro di pochi metri esistono molte attività commerciali…

  10. perdonatemi un’ultima cosa durante la campagna elettorale il nostro illustre sindaco scelse una frase come cavallo di battaglia e cioè “MISILMERI PUO CAMBIARE” adesso voglio cogliere l’occasione x ringraziarlo per aver mantenuto la parola e vero Misilmeri può cambiare di male in peggio come si sta verificando……… E mussolini vuleva vincere a guerra hai hai hai hai chi semu ricchi e nuddu u sapi…..
    ora vi chiedete ma chi dici u Talebano semu ricchi quannu u sinnacu e l’assessura Einstein ricinu “picciotti semu chini ri debbiti”
    infatti semu ricchi ri surci scravagghi e animali ri tutti i tipi e poi ci arrabbiamo cn quelli del nord quando ci dicono siete africani xke nn dicono la verità!!!

  11. il primo punto del programma del sindaco d’ai diceva………
    …. La gestione dissennata di questo Consorzio ha creato una voragine di debiti che, senza ombra di dubbio, dovranno essere risanati dagli stessi cittadini che hanno subito l’affronto di un disservizio non definibile……… Occorrono soluzioni diverse, affidate a scelte coraggiose che debbono indicare una netta discontinuità, magari con un ritorno ad una gestione autonoma o a limite con una gestione autonoma dei costi che abbia come priorità:
    a) un riequilibrio dei conti,
    b) una pulizia costante di tutto il territorio,
    c) la raccolta differenziata con la conseguente riduzione dei costi.
    punto a:riequilibrio vuol dire…far pagare di piu???
    punto b:per ora…sembra che funzioni
    punto c:non se ne parla minimamnete
    un ultima cosa….leggendo..ora…capisco che gia’ si prevedeva la scelta impopolare dell’aumento…non ci resta che sperare…………

  12. Una mia cugina ha pressappoco 24 anni.Quando ne aveva circa tre,quindi 21 anni fa,si ammalò di una malattia chiamata leishmaniosi ( per chi non sa di cosa si tratta rimando alla voce relativa in Wikipedia).
    Detta malattia viene trasmessa da un insetto chiamato pappatacio,qualcosa di simile ad una zanzara,dopo che questa ha punto un cane randagio già ammalato di leishmania.Fortunatamente mia cugina è riuscita a sopravvivere a questa terribile infezione dopo una lunga e pericolosa cura a base di sali di antimonio,ma ho notizia di persone che sono morte per questa infezione.
    I pappataci e le zanzare,in un contesto ambientale degradato e sporco,si moltiplicano a dismisura se non si provvede a costanti e continue disinfestazioni,specie nei mesi estivi, e se non si provvede a tenere il territorio nel quale viviamo quanto più possibile pulito e decoroso.
    A quei tempi e in seguito al suddetto episodio,in carica l’amministrazione Piero Schimmenti,parente di mia moglie Maria Concetta Schimmenti,quest’ultima,lo scrivente e pochi altri,facemmo un esposto alla Procura della Repubblica di Palermo seguito da circa 500 firme di cittadini misilmeresi raccolte casa per casa affinchè le autorità preposte ( Sindaco e Ufficiale Sanitario in primis a cui fu pure mandata copia dell’esposto) si adoperassero urgentemente per la derattizzazione e la disinfestazione del territorio comunale considerati i pericoli per la salute pubblica che già si erano palesati con l’episodio sopra descritto.Interessammo allora anche la stampa che produsse un articolo nel Giornale di Sicilia.
    Fummo minacciati,con un articolo seguente ,sempre sul Giornale di Sicilia,di essere denunciati per procurato allarme sociale,dall’allora Ufficiale Sanitario, cosa che non avvenne ( e non poteva avvenire visto la realtà delle cose descritte e vista la forma giuridica di esposto e non di denuncia diretta).
    Ma…..ma…..abbiamo ottenuto quello che,come cittadini ci spettava: una maggiore attenzione per il nostro territorio.Difatti,nei mesi che seguirono,fu fatta una disinfestazione radicale di cui tutta la popolazione si accorse tanto era plateale per impiego di mezzi e di frequenza.
    Questo 21 anni fa!!
    Da allora ad oggi bisogna constatare che pressappoco niente è cambiato,anzi in qualche caso è peggiorata la situazione .
    Le soluzioni alle emergenze inerenti alla pulizia del territorio e alla sua disinfestazione sono state il più delle volte episodiche;
    L’aver aderito ad un consorzio di Comuni,il COINRES,che doveva razionalizzare i costi della raccolta dei rifiuti e doveva tenere e mantenere il nostro Comune pulito e specchiato,non ci ha aiutato per niente,anzi ha fatto lievitare i costi in maniera vergognosa e clientelare a scapito della trasparenza amministrativa di detto consorzio e del vivere civile: i cittadini non ne hanno ricavato nessun beneficio.La raccolta differenziata porta a porta,la creazione di centri industriali dove le risorse così recuperate potevano essere riutilizzate creando nuovi prodotti utili e nuovi posti di lavoro non sono mai partite.
    E sono trascorsi 21 anni senza che niente sia cambiato nonostante le varie amministrazioni succedutesi.
    Ma la speranza,come si dice,è l’ultima a morire!!

  13. pensate un po’ cosa succederebbe se queste blatte e questi insetti,per non parlare dei topi riuscissero a nidificare nei pressi o all’interno di quei locali commerciali che lavorano tutti i giorni cn il cibo!!!!se venissero fuori mentre in sala ci sono dei clienti o se durante un controllo dei nas e dell’ufficio igiene venissero notati dagli ufficiali di turno sapete cosa succederebbe???????????la chiusura immediata dell’esercizio cn tanto di multa!!!!!per non parlare della brutta figura e del gravissimo danno all’immagine dello stesso esercizio!!!!!perchè per quanto si possa disinfestare ogni due settimane con prodotti ke costano l’ira di dio vi assicuro ke il problema non è arginabile perchè nasce dall’esterno!!!!e a questo punto io cosa dovrei fare????farmi mantenere dal sindaco?

  14. Correggo mio marito, era l’estate del 1997.La più brutta estate della mia vita.Proprio in questo periodo ero alle prese con denunce e raccolta firme.

  15. Faccio notare che ogni diritto in questo paese l’abbiamo conquistato con denunce ed esposti.Mi chiedo siamo in uno stato di diritto o no, o soltanto di dovere pagando le tasse?

  16. salve a tutti..leggo cn molto “entusiasmo” che l argomento in questione,rende partecipe tutti a prescindere dai “colori” politici..mi rendo conto che determinate lavori si dovrebbero fare con un certo automatismo dato che si parla d igiene.credo che nn servano le firme,anche perchè è di tutt altra tipologia la problematica…nn si parla di privatizzazione o d quant altro,si parla d pulizia,igiene e qnd d azioni primarie..io credo che,nn dovevo menzionarlo qst argomento,ma purtr,l ho dovuto fare,perke mi sentivo in dovere d esprimermi a riguardo anke perke è una problematica ke mi riguarda da vicino.spero si possa smuovere qlcs prima che finisca la stagione..e come diceva qlcn:”la speranza è l ultima a morire”…saluti sparsi..

  17. @franco bonanno:
    si e’ vero la speranza e’ l’ultima a morire…ma io conosco un altro detto…
    chi di speranza vive di..sperato muore!!!
    Ovviamente si tratta di una battuta perche’ condivido tutto il tuo commento e resto sbalordito come si puo’ restare indifferenti a cosi’ tanta inefficienza di un consorzio che non ha rispettato niente del contratto.. a partire dalla raccolta differenziata a finire alla disisfestazione!!
    E in tutto questo i comuni cosa fanno???
    NIENTE DI NIENTE..

  18. @CIRO COSTANZA

    Tu di sicuro sei uno che sta facendo molto per misilmeri…..Tiri solo per i tuoi interessi…

  19. @sardi sarduzzi e reschi ri pisci:
    mi piacciono davvero molto le sarde… specie alla brace..
    “i reschi ri pisci ti manci tu”
    rilassati!!!!!!!!!
    ahahahah

  20. @Ciro Costanza

    Caro Ciro io sono stato sempre rilassato, mentre tu sei sempre agitato anche se molto spesso non lo fai capire.

    “E Lucifero fu un angelo di Dio”

  21. @Franco Bonanno

    Ma mica per caso questa tua cugina si chiama “Carola” ??

  22. devo dire che esiste un disaggio collettico…..
    a portella di mare nelle vie L………. alcune persone peggio dei topi di fogna svuota le proprie fosse himoff nella strada……mi sento nelle favelas brasiliane…siamo alla follia pura….igiene e salubbrità pubblica non si sa che cosa è……
    vero è pure che la maggiorparte di questi signori a pagato profumatamente la sanatoria al comune …dove sono i servizzi di infrastruttura….questo comunque non giustifica il disaggio di un padre di famiglia che vuole la salute dei figli…grazie se qualcuno mi ascolta….

  23. @sardi sarduzzi e reschi ri pisci:
    si dice… agitare prima dell’uso!!
    Comunque a parte le battute sai dove trovarmi per un caffe’..

  24. @ Franco Bonanno….mi permetto di riformulare la stessa domanda fatta qualche giorno fà, forse su Misilmeri-news.
    Franco, tu sei il fratello di Nino, hai circa 55 anni e da giovane hai fatto il pittore? Ciao Gianni

  25. @Ciro Costanza

    Non continuare a prendermi per i fondelli….
    I caffe’ che ho condiviso con te fino ad oggi mi hanno fatto acidita’ . !!!

  26. @ Gianni La Barbera
    Si sono io,scusami per la risposta in ritardo,ma non seguo assiduamente il blog,sono troppo impegnato sia con il lavoro,sia con la campagna,sia con l’informatica e in questo periodo sto dando lezioni di pittura ad olio a due giovani miei allievi: mio nipote e mia figlia. :-).
    Se mi conosci suppongo che tu abbia circa la mia stessa età,quindi ti dovrei conoscere,giusto?

  27. @ Sardi,sarduzzi e resche varie…;-)
    Vedo che sei abbastanza informato,si,la mia cugina vittima allora di questa disavventura era Carola per l’appunto che a quel tempo aveva circa 2 anni e colgo l’occasione per ricorreggere la correzione di mia moglie,che ha scritto 1997 invece che 1987.

  28. @ Franco Bonanno………. Caro Franco, la vita ha voluto che lasciassi la nostra terra 33 anni addietro e con essa tutta la mia famiglia e i miei amici più cari, tra i quali te e tuo fratello Nino, per mettere radici felici in Svizzera. Ho sempre pensato di avere avuto come amici di gioventù tanti bravi ragazzi e voi due ne siete la dimostrazione pratica. Pensa te, ho risposta con tanti commenti a tua moglie e poi……..! Un abbraccio Gianni

    PS: chiedo scusa ai responsabili di questo blog se ogni tanto lo uso in maniera troppo personale, certo della vostra comprensione. Grazie

  29. @sardi e sarduzzi:
    non capisco perche’ questo astio nei miei confronti… se hai qualcosa di personale con me ti invito a metterti i pantaloni e venirmi a cercare… altrimenti stai facendo solo la parte del coniglio.
    Ti avviso che se continui ad insultarmi senza giusta causa ti denuncero ai carabinieri e sai benissimo che con l’id del computer sei rintracciabile in 2 secondi.
    Quindi se devi criticare fallo in maniera civile e soprattutto con le giuste motivazioni.
    Da questo momento non rispondero’ piu’ alle tue stupide provocazioni.

  30. @FRANCO BONANNO

    Si caro Franco io diciamo che so molto di molti…..

    ma comunque a parte questo io conosco Carola che una volta mi racconto’ la sua storia….

  31. @Ciro Costanza

    Dai Carabinieri non ti conviene. Semmai vai alla polizia postale a palermo.

    E poi non hai bisogno di andare a denunciarmi, tanto lo sai chi sono io, e non prendermi ancora per il cul@.

    Saluti da un amico molto deluso.

  32. @sardi sarduzzi ecc.
    1) la denuncia si fa dai carabinieri..i quali si avvalgono della polizia postale.
    2) io non so chi sei e non mi interessa neanche saperlo.. ma se sei quello che credo… allora sei tu che hai preso in giro una quantita’ di persone che hanno creduto in te!!
    Se sei quello che credo allora si avvalora di piu’ la mia tesi su di te…. e cioe’ che non hai il coraggio delle tue azioni e hai il “vizietto” di usare le persone e dopo gettarle nell’immondizia.
    Un saluto da una persona che e’ sempre disponibile al confronto guardandosi negli occhi.
    passo e chiudo.

  33. @Ciro Costanza

    Saluti…..E’ fu un piacere… !!!!

  34. @ Gianni La Barbera
    Ricambio l’abbraccio e il saluto, Gianni.
    Spero sei stato e starai bene in Svizzera,per quanto si può star bene lontani dalle proprie radici.
    Fammi sapere se sei in facebook o fammi avere la tua email
    in qualche modo,per un contatto fuori dal blog.
    Ciao! 🙂

  35. @ Franco Bonanno……..Caro Franco, puoi cercarmi su facebook “Gianni La Barbera – città di Morges” io ti ho già cercato sul sito senza successo; però ti avviso che sono in pochissimi a rimanere sulla mia lista di amici.
    Per quanto riguarda vivere lontano é molto più semplice di quello che tanti credono, basta soltanto vivere la propria vita, però senza mai rinnegare le proprie origini. Buona Domenica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: