• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,738,057 visitatori

Programma DEFINITIVO della Festa di San Giusto e Notte Bianca 2010

“La tradizionale festa patronale di San Giusto coinvolge intimamente ogni cittadino di Misilmeri. In questa particolare occasione, da sindaco neo eletto desidero rivolgere un saluto deferente al parroco don Giuseppe Sunseri ed alla comunità ecclesiale misilmeresi. La venerazione del Santo di cui ricorre il 338° anniversario della traslazione delle reliquie nella nostra città è l’evento religioso che ci fa sentire vicini ai tanti figli di Misilmeri sparsi nel mondo per ragioni legate alla emigrazione dello scorso secolo e per motivi di lavoro. Per tutti questa è la festa più importante che caratterizza le comuni origini”. Lo afferma Piero D’Aì, sindaco di Misilmeri, presentando il programma dei festeggiamenti in onore del Patrono della città San Giusto martire.

“La festività avrà nei riti religiosi e della “Dimostranza” i suoi momenti più significativi legati alle tradizioni. Inoltre – prosegue il sindaco D’Aì – nel carnet degli eventi, ideato dall’Amministrazione comunale, è stata inserita la “Notte bianca” per venerdì 27 agosto con spettacoli fino a notte fonda e la partecipazione di Ernesto Maria Ponte, Sergio Vespertino e Mario Incudine, il concerto dei Sugarfree la sera di lunedì 30, offerto dalla Provincia regionale di Palermo, ed infine una serata musicale animata dai gruppi locali, martedì 31 agosto”.

Comunicato Comune di Misilmeri

Advertisements

22 Risposte

  1. Complimenti per la scelta degli artisti per la notte Bianca, sicuramente i SEIOTTAVI , MARIO INCUDINE e gli altri artisti daranno un tocco di colore a questa Notte Bianca. Spero altresì che i cittadini verranno in piazza il Martedi’ 31 in piazza Comitato, quando ci esibiremo noi artisti locali.

  2. Ciao ragazzi volevo segnalarvi che almeno io non riesco ad aprire le foto dell’articolo della notte bianca. solo per segnalarvelo, potrebbe anche essere un problema esclusivamente mio ma nn credo…..a presto un salutone da trapani.

  3. Salve!
    Sono da 15 anni fuori Misilmeri per lavoro. Spero di partecipare a questi eventi attraverso le telecamere di TSE coma negli anni passati.
    Colgo l’occasione per ringraziare tutto lo Staff di TSE per questo servizio prezioso che svolgono VOLONTARIAMENTE.
    Saluti

  4. Io spero in qualche luminaria. Senza un “arco” la festa è troppo triste.

  5. Ancora con la notte bianca….piantatela, sempre la stessa cosa, tra l altro sempre una cagata…….ma si sperperiamo pure i nostri soldi, in compenso c’è chi deve mantenere il suo bel BMW….

  6. Non amo criticare, ma ci sono due cose che non mi piacciono. Questo è l’unico comune che fa i manifesti della festa del santo patrono e mette tutto tranne che un’immagine del santo Patrono e li affigge lo stesso giorno in cui inizia la festa. Poi perché il martedì di san Gusto (quest’anno 31 agosto) si deve fare lo spettacolo in piazza comitato, se da tradizione il palco si e sempre fatto sotto la cappella di san Giusto? E bello vedere il quartiere di san Giusto in festa! queste sono alcune delle cose che non mi stanno piacendo! Poi mi auguro che si mettano le luminare altrimenti non sembra neanche festa! per il resto e un bel programma considerando il fatto che si sta facendo tutto in economia! Buona festa a tutti i Misilmeresi e w San Giusto!

  7. ottima la grafica del manifesto ma… cosa c’entra il castello? Io avrei messo un richiamo a san giusto.
    scusate

  8. ma il programma della notte bianca qual e ??? xke non si riesce ad edintificare..

  9. @ Alfio
    75000 euro ti sembrano economia?
    W San Giusto e Maria SS del monte Carmelo patroni di Misilmeri.

  10. @ Il moralizzatore
    Sono Pochi rispetto a quanto in passato si Spendeva! Ritengo poi che spendere soldi per fare la festa patronale non è mai sperpero di soldi, perché una festa organizzata bene da respiro a molte attività e da una buona immagine del nostro amato paese! La festa di san Giusto nel passato era la più rinomata e grande festa della provincia di Palermo! Raramente altri paesi ci superavano! Quindi sono pochi 7500 euro!
    Comunque sono contento, che quel poco si sta facendo, le cose che non mi piacciono le ho già dette. La Festa deve mantenere la sua liturgia, il Martedì si deve fare festa nel quartiere di san Giusto anche con lo spettacolo Musicale fatto ai piedi della cappella di San Giusto. Lo spettacolo in piazza non ha senso!
    Poi altra cosa che sto notando che non è stato riportato nel manifesto che cè un triduo in onore di san Giusto in chiesa madre che credo inizia oggi!

  11. Sono d’accordo con chi vorrebbe lo spettacolo il martedì di san giusto presso la cappella omonima. E poi… MA CHE ****** C’ENTRA IL CASTELLO CON LA FESTA DI SAN GIUSTO? L’ignoranza degli ideatori è resa palese anche dalle piccole cose!!! Perche non mettevate una bella stampa acquerellata di quelle delle deputazioni festive? Boh! cu ci capisci è bravu!

  12. @alfio non capisco che c’èntri la parola liturgia in tutto questo…poi Maria SS del Carmelo non è patrona di Misilmeri. E poi conocordo con te sul fatto che bisogna mettere un’immagine di San Giusto nel manifesto. Poi ricordiamoci che c’è il programma cittadino degli eventi quali (concerti, sagre, ecc) e il programma religioso che concerne le celbrazioni liturgiche dove vanno scritti gli orari delle celebrazioni che credo spetti stamparlo al comitato festeggiamenti.

  13. E poi…non contiamo gli errori grafici, ortografici e tipografici del manifesto! uno per tutti: “Santa messa alla presenza delle autorita civili e militari”… La messa si celebra alla presenza di Cristo e basta. Semmai bisognava scrivere: “con la partecipazione delle autorità…” e poi… tra virgolette si mettono i titoli o le diciture: Banda musicale “citta di Misilmeri”…. e controliamo le maiuscole inutili che sono state messe…tipo in “Processione”.

  14. io oltre al castello, avrei aggiunto qualche foto con la spazzatura,le auto parcheggiate in tre file e per finire la nuova sede della polizia municipale………ma a cosa serve???visto che non si vede mai??????comunque complimenti alla nuova amministrazione,che sa trovar da festeggiare anche quando c’e’ solo da piangere……

  15. Ninocottone
    Intanto non ho scritto io che la Madonna del Carmelo e patrona di Misilmeri ma quello che si firma moralizzatore. Per quanto riguarda la parola liturgia devi sapere che non si usa solo in chiesa ma la si usa anche in altre situazioni laiche, informati!
    Poi sul fatto di sdoppiare i manifesti e distinguere il programma religioso da quello degli spettacoli non ha senso! E’ la Festa di San Giusto è il manifesto deve comprendere tutto dall’immagine del santo al programma religioso a quello ludico e artistico!

    Ma le luminarie??????????’
    Se si fa la festa senza luminare non è festa!
    Meglio rimanere senza cantanti piuttosto che non avere le luminarie sotto cui passeggiare!
    Viene la depressione a vedere che non c’è neanche il minimo segno esteriore di festa! Vogliamo le luminarie!

  16. So benissimo che il patrono di Misilmeri è solo S. Giusto, ma il fatto che l’amministrazione comunale organizza i festeggiamenti anche in onore della Madonna del Carmelo a Portella di Mare mi lascia perplesso, secondo me il Santo Patrono è uno ed uno solo, per tutto il resto ci sono le confraternite, altrimenti bisogna istituire una sorta di “par condicio” ed organizzare festeggiamenti in onore di tutte le venerazioni misilmeresi (S. Giuseppe, SS Crocifisso, Maria Immacolata ecc.).

  17. A Moralizzatore:
    I tuoi commenti rivelano una sublime ignoranza.
    Cosa c’entrano gli altri santi e le confraternite? Portella di mare e Misilmeri, pur essendo sotto la stessa giurisdizione comunale sono due realtà cultualmente autonome, e per questo hanno due santi patroni diversi. Quindi l’amministrazione comunale è tenuta a festeggiare anche la patrona di quella frazione. Gli altri santi non sono patroni.

  18. @ Filippo
    non sarò un esperto di questioni religiose come te, ma siccome non voglio essere neanche un millantatore, mi puoi dire in quale atto pubblico religioso è riportato che la Madonna del Carmelo è il patrono di Portella di Mare?

  19. Bravi! Hanno messo le luminarie ora si che è festa!

  20. faciti a nnuotte bianca ma pikki un la faciti durare fino co un’agghiorna allora pikki si kiama notte bianca pikki i cristiani poi annaghiri a travagghiore io ca travagghio la notte quasi sempre o lo jornuogni tnt ca avissi addire

  21. Non esiste un atto pubblico di proclamazione, ma sin dalla nascita la borgata è stata devozionalmente posta sotto il patrocinio della madonna del carmelo edificando prima una cappella e negli anni Settanta l’attuale chiesa. Non sempre esiste un atto di proclamaione di un santo patrono, anzi per la maggiorparte non esiste perche era la devozione popolare a infervorire un culto. Noi abbiamo la proclamazione perche ci sono state donate le reliquie ed è ben esplicitato in quei documenti, ma non ovunque è così.

  22. Domenica 26 settembre si svolgerà la 13^ Gimkana automobilistica “Trofeo Carlo Costa”. Vi daremo maggiori informazioni a breve

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: