• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,731,192 visitatori

TSE: Oggi una trasmissione sulla 13^ Gimkana “Carlo Costa”

Stasera, 11 ottobre, alle ore 20:00 andrà in onda sull’emittente televisiva TSE Telescouteuropa, una trasmissione interamente dedicata alla 13^ edizione della Gimkana “Trofeo Carlo Costa” e della 2^ Regolarità auto d’epoca tenutasi a Misilmeri il 26 settembre scorso, con tanti ospiti e le immagine della manifestazione.

Ospiti in studio i vincitori delle tre specialità, Rosario e Giorgio Azzarello, Palazzotto Vincenzo e Alessia Chinnici, Pietro Ippolito, l’amministrazione comunale rappresentata dall’assessore allo sport Domenico Di Palermo e dal sindaco Piero D’Aì, e alcuni componenenti dell’A.s.d. Misilmeri Rancing, organizzatori della manifestazione.

A condurre saranno Biagio Sarmentino e Giuseppe Bonanno. La trasmissione potrà essere seguita in diretta anche sul sito www.tsetv.it.

Sul sito internet dell’a.s.d. Misilmeri Racing, invece,  troverete  le foto, i video e le classifiche della manifestazione. Visita www.misilmeriracing.it

 

23 Risposte

  1. Secondo me non si dovrebbero fare le gimkane (non le gingane come continuano a dire in trasmissione, ahimé) figuriamoci le trasmissioni sulle gimkane. Voto zero a Sermentino & C. Mi dispiace per Giuseppe Bonanno, ma spero che l’anno prossimo non si dilapidino soldi pubblici per organizzare schifezze di quel genere. Impariamo ad utilizzare bene i soldi pubblici!!!

  2. @ops
    inizio subito chiedendoti, secondo te cosa si dovrebbe fare? Sai la nostra è un’associazione che oltre ad organizzare cincane o gimkana, non è importante come venga pronunciato, può e ha realizzato Rally, Slalom, Salite, Regolarità, quindi hai una vasta possibilità di scelta.
    Tornando alla gimkana, secondo noi e non solo, è stata una bella manifestazione che ha saputo catalizzare migliaia di persone sul corso principale del TUO paese in una domenica di settembre; se conosci qualche altra attività che riesce a fare lo stesso o di più… Circa 100 persone interessate nell’organizzazione, di molte associazioni misilmeresi, tra cui tanti giovani. Forse tu preferisci che questi ragazzi facciano altro o meglio nulla! Forse è meglio alimentare il piattume sociale e culturale, non offrendo nessuna possibilità di svago e di interesse a questi ragazzi!
    Se una parte di soldi pubblici sono destinati alle manifestazioni sportive, è giusto che chi amministra tenga in considerazione anche questa realtà. Il numero di soci, a titolo oneroso, di questa associazione in solo due mesi di attività sono già tantissimi, e molti altri li aspettiamo, visto che le attività sia di organizzazione di eventi, ma anche, e soprattutto, di formazione sportiva e civile saranno i nostri obbiettivi primari. Quindi non mi resta che invitarti a essere parte attiva di questo progetto che cercherà di far conoscere Misilmeri per qualcosa di positivo.

    Facciamo la media tra il mio voto e quello tuo per Gino Sarmentino per la trasmissione di ieri sera, io gli dò 10, quindi con il tuo voto andiamo a 5, e credimi per una persona con la sua passione e la sua esperienza in campo automobilistico è un po’ pochino, quindi attendiamo qualche altra valutazione per far aumentare questo voto. Colgo l’occasione per ringraziare coloro che sono intervenuti in trasmissione, e tutta la redazione di TSE.

    A me dispiace più per te che per me, caro OPS. E chiudo qui.

    Cordiali saluti
    Giuseppe Bonanno

  3. @ ops…era un occasione buona x stare zitto

  4. @ ops Ti ricordo che la gingana, l’ho scritto sbagliato apposta, fa parte della cultura di Misilmeri !
    Io che ho più di 40 anni ricordo le decine di gingane che ci sono state negli anni a Misilmeri, e sono sempre state e sempre saranno un modo per ritrovarsi tutti insieme.
    Non dimenticare poi che la gingana è in ricordo di un grandissimo MISILMERESE, CARLO COSTA, prematuramente scomparso, quindi un pò di rispetto per le migliaia di persone che hanno assistito alla manifestazione e sopratutto per CARLO COSTA a cui è dedicata la manifestazione……….
    Secondo me sei solo “piccolo” sotto tutti i punti di vista………
    Senza offesa ciao………

  5. @musulumisi concordo che la “”gingana”” é un momento di piacevole aggregazione, concordo anche su Carlo Costa, però gli organizzatori avrebbero potuto intolare la “”gingana”” anche alla memoria di quel ragazzo che é scomparso insieme a lui e che non ricordo il nome. Ti sembra ovvio o no, visto il tragico evento. Ciao

  6. @ L’EMIRO L’altro ragazzo era Borgese, la “gingana” è intitolato solo a Carlo perchè era un pilota.
    Carlo ha fatto diverse gare di Rally e in più se non ricordo male ha organizzato la prima “gingana” a Misilmeri.
    Senza nulla togliere a Borgese degnissima e correttissima persona pure lui ……..
    Si potrebbe organizzare qualche altra cosa in sua memoria………

  7. Carlo Costa è stato uno dei fondatori del Team Misilmeri Corse per questo motivo i loro amici l’hanno voluta dedicare a lui. Essendo stato anche organizzatore della 1^ edizione, come ricorda bene musulumisi, realizzata ben 24 anni fa all’interno del campo sportivo di San Giuseppe.

  8. @musulumisi e @ongi

    Avendo conosciuto l’altruismo e l’animo giocherellone di Carlo e visto che il destino li ha uniti nella atroce disgrazia, sarebbe stato un bel gesto d’amore verso la vita, dedicare la manifestazione ai due . Anche se il club l’ha l’inizializzato lui, non gli sarebbe dispiaciuto essere ricordato con l’amico Borgese.Carlo era per l’aggregazione, univa gli amici attorno a se, come la sua manifestazione, però è come se Borgese negli allori del paradiso non fosse accompagnato da Carlo.Siccome ogni volta che si cita Carlo si pensa a Borgese e ogni volta che si cita Borgese si pensa a Carlo perché non unirli nella
    vita ?
    Comunque è una bellissima manifestazione, un momento gioia e spensieratezza, peccato che non possa assistere.

  9. Dopo aver letto tutti i vostri commenti, sento l’esigenza di precisare tre concetti fondamentali.
    Il PRIMO: da padre, penso sia doveroso consegnare ai nostri figli delle attività in cui potersi rispecchiare e perchè no, anche crescere. Preferisco di gran lunga sapere i miei figli impegnati anche per queste attività sportive, che in qualche modo aiutano anche nella crescita personale e nella relazione con gli altri, piuttosto che tra le vie sperdute di non so quale posto a fare chissà che cosa.
    IL SECONDO: dietro delle manifestazioni c’è sempre un gruppo di persone che, nonostante gli impegni di lavoro e quant’altro, dedica del tempo a delle passioni, perchè in realtà si parla di questo, e cerca di offrire anche uno spettacolo a tutta la cittadinanza.Come organizzatore non posso che essere fiero di tutto ciò che è stato realizzato sino ad adesso e pregherei chiunque voglia far delle critiche DI FARLO IN MANIERA COSTRUTTIVA. Da persona intelligente e soprattutto matura non posso che accettarle, ma una critica senza una reale soluzione ad un eventuale problema mi sembra davvero troppo poca cosa per poter parlare. Forse un aiuto sarebbe nel non denigrare chi promulga il cambiamenteìo bensì rendersi partecipe di esso.
    IL TERZO: Carlo era un nostro caro amico e compagno di avventure e nell’onorare la sua memoria MAI nessuno ha voluto dimenticare quella del nostro amico Borgese. Sarà nostro impegno, nelle prossime manifestazioni ricordare anche lui con il dovuto rispetto che merita.
    Concludo sottolineando il fatto che, per chi non lo avesse ancora capito, sono disponibilissimo ad ascoltare e prendere qualsiasi critica mi si venga rivolta. Scusatemi però, anch’io sono uomo e gli errori, ahimè, sono anch’essi umani, ma non credo di relazionarmi con figure eccelenti nè tanto meno perfette per cui la mia proposta è quella di una collaborazione comune al fine di realizzare un qualcosa di utile per la nostra città.
    In riferimento all’amico ops esprimo anch’io il mio voto: 10 per la fantasia, 0 per la maturità…e ti do pure la mia motivazione. Nonostante tu possa pensare che il mio operato non sia neppure in parte minima meritevole, posso assicurarti che è di gran lunga più interessante mettere la faccia, RISCHIANDO ANCHE DI SBAGLIARE, piuttosto che nascondersi tra le righe di un commento oserei dire inutile e non mettersi in gioco.
    Qualora tu voglia ti invito non solo a scrivere il tuo nome e cognome, almeno so con chi ho il piacere di parlare, ma se vuoi anche a prendere un caffè. Si sa, davanti una tazza calda i problemi si affrontano meglio, ammesso che ce ne siano.
    cordiali saluti GINO SARMENTINO.

  10. @gino sarmentino
    La mia non era una critica anzi, era solo uno stimolo per ricordare due amici nei cuori misilmeresi e sé ha pensato ad una benché minima critica da parte mia le chiedo scusa. Io non vivo a misilmeri e non ho il piacere di conoscerla, ma quello che ha fatto e continua a fare, lè fà onore. Sono sicuro che nell’ambito della manifestazione saprà coniugare le due figure, magari con un premio speciale intitolato al Borgese. I suoi concetti sono esaurienti e la prego di continuare su quella strada che ha tacciato Carlo. Si scrolli dalle dicerie, in quanto rimangono SOLO ED INUTILI DICERIE, animate sicuramente da invidie e gelosie del suo stesso ambito. La saluto e sono sicuro che Carlo e Borsege da lassù lo illumeranno.

  11. Ai moralisti di ogni risma che sono quasi arrivati al linciaggio verbale solo perché mi sono permesso di prendere le distanze da una iniziativa che non è né sportiva né qualificabile con altri aggettivi, mi permetto di ribadire che la gimkana (o gingana come ripeteva quel ******* in televisione) è una schifezza. L’adesione di massa è sintomo di un declino dei nostri giovani e della società misilmerese che d’altra parte ha quello che merita. Sarei più contento se le masse fossero catalizzate da iniziative di altro genere. Non è colpa mia se i migliori vanno via da Misilmeri e qui sono rimasti solo coloro che, in buona compagnia di ‘musulumisi’, di ‘mosca’ & C, pensano che la sola alternativa alla droga sia la gingana.

  12. @ Ops se la “gingana” non ti piace non ci andare.
    La prima gingana a Misilmeri si è fatta nel lontano 1986, forse ancora non eri nato.
    Ti racconto una cosa…….. io non vivo a Misilmeri da più di 10 anni, anche se spessissimo sono a Misilmeri, ho un figlio di 7 anni che non aveva mai visto la gingana e l’ho portato a vederala, gli ho raccontato la storia di Carlo Costa, e posso assicurarti che si è divertito tantissimo!
    Preferisco che mio figlio e i bambini guardino la gingana anzicchè giocare con i video giochi o guardare programmi demenziali in TV !
    Cmq se vuoi “catalizzare le masse” in altre iniziative, fai e organizza le tue iniziative nessuno te lo vieta….
    Senza offesa e senza linciaggio…….. musulumisi

  13. @musulumisi concordo con la S.V. e se vuoi qualche mercoledi prendendoci un caffé né parliamo ….a funghi come stiamo….ciao

  14. @OPS. commenta quanto sei lucido!

  15. @ Ieri solo 4 porcini……….
    In totale quest’anno, annata scarsa, solo 15 porcini….
    Cmq mercoledì aspetto con piacere che mi offri un caffè…….

  16. caro ops…SE VUOI USCIR FUORI DAL CORO cercati un altro hobby..perchè questo credimi ti riesce proprio male!
    …aspetto con ansia qualche evento organizzato da te..vedremo poi lì se sarai riuscito a farlo SENZA SOLDI PUBBLICI e soprattutto AVENDO RISCONTRI POSITIVI TRA LA GENTE…
    …MA NE DUBITO! bye

  17. caro ops continui a scrivere e a criticare senza pero’ dare nessuna soluzione atternativa e continui a non firmati , evidentemente non hai abbastanza idee o quelle poche che hai sono molto confuse-
    una cosa pero’ mi sento di drti, criticare qualcosa che non ti piace è un tuo diritto, ammesso che capisci ciò che scrivi ed un altra è distruggere e minimizzare l’operato di molti altri che con molti sacrifici ed anche maturità si prestano a subire critiche… …anche non costruttive( tu ne sei l’esempio).
    se soffri di negligenza non trovare capi espiatori negli altri
    TI rinnovo il mio invito per un caffè.
    cordialmente gino sarmentino

  18. ops per farti capire che l’italiano lo conosco si dice alternativa e non atternativa

  19. Caro Sermentino,
    quelli che espiano, per antica tradizione religiosa, sono i CAPRI e non i CAPI. Detto questo non capisco la veemenza dei vostri attacchi. Ho espresso una critica del tutto personale. Potrà non essere costruttiva, ma penso che attorno alla gimkana ci sia poco da costruire. Non volevo nemmeno mancare di rispetto a chi regala, senza alcun ritorno, il proprio tempo agli altri. Ma non posso non dire che, a mio avviso, quel tempo è impiegato male. Questo è solo l’ aspetto soggettivo della questione. L’altro, quello oggettivo, è che per la manifestazione sono stati impiegati soldi pubblici. Quali interessi pubblici coltiva una gimkana? E’ la domanda che vi pongo.

  20. @ops
    @Sermentino
    – Lasciamo stare la religione e i punti e virgola, badiamo alle cose più terrene.
    OPS gli interessi pubblici sono dati dall’aggregazione della gente che mi risulta siano numerosi. Poi vista la ossennata criticità, il Sermentino ti ha invitato a collaborare. La tua collaborazione può migliorare la manifestazione (voluta da tanta gente a Misilmeri sennò sarebbe abortita sin dalle prime manifestazioni) e magari scopriresti un nuovo mondo.

  21. Caro L’EMIRO
    le tue parole sono molto sagge e l’uso che ne fai dimostra molta tolleranza. Resto tuttavia della mia opinione. L’aggregazione di per sé non è né un valore né un disvalore. E’ il caso di ricordare che gli antichi romani si aggregavano nei luoghi di spettacolo in cui venivano uccisi umili ed innocenti cristiani, mentre le grandi esecuzioni del tribunale dell’inquisizione radunavano a piazza Marina oceaniche folle di curiosi. Dunque il solo fatto che la gimkana aggreghi non dimostra alcunché. Qui però intendo chiudere la quesione. Quasi sempre nelle battaglie che si ingaggiano sul blog, ciascuno resta della sua opinione.

  22. caro OPS
    cosa si dovrebbe organizzare con i soldi publici????

  23. Invitiamo a Misilmeri Althusser e leggiamo con lui ‘L’ideologia tedesca’ di Marx!!!!! Scherzo. Ma che domande sono, Fabio. Se sei di Misilmeri e conosci la realtà in cui vivi, non credo non abbia mai notato la povertà del nostro tessuto sociale e culturale. Siamo a 400 anni dalle colte cittadine del nord. A Livorno Andrea Camilleri va in scena ed interpreta una sua opera inedita sul Risorgimento. A Misilmeri pensiamo che su nulla si possa investire più sapientemente che sulla gimkana!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: