• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,731,192 visitatori

Comitato cittadino contro aumento Tarsu

Tutta la cittadinanza è invita a partecipare alla riunione di martedì 9 novembre delle 17:30  presso la sede della Camera del lavoro in Corso Vittorio Emanuele n°166; in cui vari soggetti costituiranno un comitato cittadino che si oppone all’aumento del 115% della TARSU, e sottoscriveranno il ricorso legale in presentazione.

22 Risposte

  1. Se la precedente amministrazione ha lasciato debiti giganteschi; se non è possibile attingere alla Cassa Comunale PRATICAMENTE PRIVA DI FONDI; se non si persegue lo scopo di far PAGARE TUTTI PER PAGARE DI MENO,l’aumento, seppure esorbitante , appare legittimo. La strada è una sola: perseguire gli evasori e pretendere un ridimensionamento della richiesta.

  2. adele
    mi trovi daccordo in quello che dici il problema è un’altro che i debiti di cui parli tu non sono stati dimostrati,che alla domanda se eravamo debitori del coires abbiamo sentito che siamo creditori e che vantiamo crediti nei confronti di questo consorzio..
    se ci fossero stati debiti tranquilla che un buon amministratore li avrebbe dimostrati (nel suo interesse)come dici tu anche perseguendo gli evasori,ma mi dispiace dirtelo qui nn c’è niente di tutte le chiacchere sentite in campagna elettorale..qui c’è un’amministrazione che ha dato tutto in mano ad un’assessore che fa ciò che vuole,che sfora ciò che è sano e che rischia di mettere in grave disagio il nostro comune..ecco questo stiamo vivendo che ognuno fa ciò che vuole..

  3. Adele, ci stanno tutte le condizioni per fare il ricorso, se vieni all’assemblea ti possiamo spiegare.
    Aggiungo comunque che oltre alle tue soluzioni per diminuire la tarsu ci sta un’altra soluzione,quella che adottano tutti i paesi civili,la raccolta differenziata.

  4. @MARIA CONCETTA SCHIMMANTI

    MA CON L’ACQUA COME E’ FINITA????

  5. ESISTE UN SOLO PROBLEMA ENORME…..SI CHIAMA GAMBINO,VICE SINDACO ED ASSESSORE AL BILANCIO……..ODIA LA VECCHIA AMMINISTRAZIONE,PENSA SOLO A SCREDITARE GLI ALTRI NON PENSANDO AL BENE DI QUESTO PAESE…AUGURO A QUESTA AMMINISTRAZIONE DI GOVERNARE BENE MA DEVE LIBERARSI DI QUESTO DESPOTA….HA CREATO SOLO MALUMORE ALL INTERNO DEL COMUNE DESTABILIZZANDO GLI EQUILIBRI CHE SI ERANO CREATI TRA IMPIEGATI………….PENSO CHE X IL PROSSIMO CONSIGLIO DI VENERDI’ L’ALTRO NE VEDREMO DELLE BELLE!!!!!!!

  6. Signora Schimmenti, se riesce a far comprendere a tutti la necessità, ormai impellente, della differenziata, saremo ben lieti di emulare un paese come Marineo, che da tempo ci sta dando lezioni di CIVILTA’ .

  7. Giuseppe, “hai toccato con l’ago” ossia hai messo il dito sulla piaga! Il professor Gambino,che parla latino, ma solo quando legge gli appunti,ci racconta peste e corna della passata amministrazione, DI CUI PERO’ EGLI STESSO FACEVA PARTE.Perchè non ha denunciato le gravi omissioni a tempo debito?Oggi , come un abile mercante, loda esageratamente le merci( la nuova amministrazione) : forse perchè se ne vorrebbe sbarazzare? Oppure perchè, dopo aver fatto emergere presunti illeciti della Giunta Badami, non sa come cavarsela con i nuovi lupi rapaci ,essendosi accorto che anche le vespe fanno i favi? Ma, a differenza di quelli delle api, i favi delle vespe sono vuoti!!! Allora, al prossimo Consiglio, smetta di additare misfatti già consumati e si dia da fare per indicare la strada da seguire per il risanamento delle Finanze.A meno che non voglia continuare ad offrirci lo spettacolo di un “cammello che danza”, cioè tenta di fare cose per cui non ha predisposizione.Non me ne voglia, Dottor Gambino!

  8. GIUSEPPE ha ben descritto il problema c’è poco da aggiungere..questo signorotto(e qualche impiegato) ritiene di potersi riscattare contro la vecchia amministrazione dimenticando che sta amministrando un comune..nell’ultimo consiglio comunale comunale la dimostrazione che non lavora bene è stata data anche dagli uomini della maggioranza che all’attacco dell’opposizione al vice sindaco hanno risposto con il silenzio assordante..silenzio assenzo dice la legge..figuratevi che in sua difesa non è accorso neanche un assessore e neanche il presidente della seconda commissione che è l’uomo che lavora a stretto contatto con lui..quindi direi che ora di smontare la tenda caro assessore..

  9. cara ADELE sono veramente felice che tu abbia scritto queste parole..colei che al al primo commento difendeva l’operato di questa amministrazione oggi si trova daccordo con noi che nn condanniamo l’intera amministrazione ma solo un pezzo di essa..un uomo che mette a rischio il proprio comune è un uomo che deve lasciare la carica di assessore e dedicarsi ad altro..un uomo che sfora ciò che è in regola rischiando di bloccare il comune è un uomo che non ama misilmeri..quindi come vede assessore anche chi difende la sua amministrazione come ADELE vede in Lei un uomo che incanta ma non produce..quindi rifletta caro Dottore!!!

  10. Premetto che il mio è solo una riflessione politica….. senza volere offendere nessuno da un punto di vista umano………
    Ultimamente mi sembra che c’è una continuità politica che parte da Roma (o Arcore, o Palazzo Grazioli, oVilla Certosa…. dipende dai gusti),per arrivare a Misilmeri……
    Cerco di spiegarmi meglio:
    – I tagli fatti, dal “governo berlusconi-tremonti” agli Enti Locali, sopratutto al Sud, sono a dir poco allucinanti;
    – Gli enti Locali, compreso il “comune di misilmeri”, di conseguenza per far quadrare i conti tagliano i servizi ed aumentano le tasse (vedi l’aumento della TARSU di Misilmeri, scuolabus che non ci sono, mense scolastiche non funzionanti, tagli alla scuola pubblica, ecc.ecc.ecc.);
    In tutto questo sapete qual’è la cosa più anomala?
    L’ “Amministrazione Comunale”, appoggia il “governo berlusconi-tremonti” e anziché dire che i fondi del “governo” non arrivano, parlano di buchi nel bilancio comunale lasciati dalla precedente Amministrazione………
    Ricordo a me stesso, e ai lettori di questo blog, che il “ministro tremonti” nel suo ultimo insediamento in questo “governo” parlava del buco o dei buchi lasciati dal precedente Governo…
    Ricordo a me stesso, e ai lettori di questo blog, che
    “l’amministrazione comunale” in carica durante la campagna elettorale ha attaccato la “politica fatta dal “governo tremonti-berlusconi)………
    Cosa ha fatto cambiare idea “all’amministrazione comunale” ??
    Oggi appoggiano “berlusconi”…..
    Appoggiare questo governo significa aumentare le tasse e i tributi locali e ridurre i servizi……. e sopratutto parlare e risolvere solo i problemi di “silvio” e di pochi altri…….
    Ecco uno dei motivi per cui aumenta la TARSU a Misilmeri dando la colpa agli altri…….
    P.S. che fine ha fatto il candidato a Sindaco Mortillaro???
    -il virgolettato è scritto tutto in minuscolo volutamente……..

  11. @signora schimmenti SEL

    Possiamo avere notizie di quanti misilmeresi sono venuti a firmare la petizione contro l’aumento tarsu?

    Come lei ; in passato ci sono state tante altre persone che hanno tentato di cambiare le cose con raccolta firme e quantaltro ma con scarsi risultati-

    A misilmeri predomina il motto PAGARE E SORRIDERE.

  12. Mangiafuoco, ieri presso la sede della CGIL si è costituito il comitato cittadino per sottoscrivere il ricorso legale contro l’aumento della TARSU .Il comitato è apolitico,
    ma ciò non toglie che erano presenti i rappresentanti di CGIL, CISL UIL, PD, SEL, IDV, AUSER; Comitato Pizzo Cannita; Liberacqua,e altre associazioni culturali ( chiedo scusa ma non ricordo e non cito).Inoltre erano presenti diverse persone . La quantità non importa, è importante che le forze politiche e sindacali abbiano preso coscienza e insieme ai semplici cittadini abbiano cominciato un’azione legale.
    DANIELE LO PINTO, già precedentemente come comitato Liberacqua abbiamo avuto un incontro con il Sindaco e con Gambino facendo specifiche richieste ma non abbiamo ottenuto ancora nulla. Giusto oggi abbiamo protocollato al Presidente del Consiglio Comunale e a tutti i consiglieri documentazione per far si che si cambi lo statuto comunale comunicando inoltre a tutto il consiglio comunale le nostre richieste fatte a suo tempo al Sindaco.Aspetteremo il prossimo consiglio comunale, se non vedremo nessun punto all’ordine del giorno riguardante l’acqua ci comporteremo di conseguenza assumendo altre iniziative: non molleremo!!

  13. @mangiafuoco ti devo contraddire a Misilmeri non predomina affatto il motto PAGARE E SORRIDERE.
    Non so quanto anni hai ma ti posso assicurare che a metà degli anni novanta sono arrivate bollette d’acqua con arretrati per più di dieci anni. Allora la CGIL per prima poi seguita da CISL e UIL hanno intrapreso un’azione avverso tali bollette ed hanno perseguito lo scopo, cioè quello, di far pagare il giusto (poichè la responsabile dell’ufficio tributi non aveva fatto il suo dovere, mandando richieste di pagamento per anni andati in prescrizione e per importi già pagati.
    Allora era sindaco Gaspare Di Spezio il quale correttamente resosi conto che i ricorsi erano tutti corretti e che la gente pagava quello che era legalmente corretto invitò le organizzazioni sindacali che si erano interessate per difendere i diritti dei cittadini assicurandole che avrebbe fatto agire d’ufficio per tutti quei cittadini che ancora non avevano presentato ricorso.
    Per quanto successo prese dei provvedimenti non so quali di preciso ma so che la responsabile del servizio non è più dipendente del comune di Misilmeri.
    Spero che la nuova amministrazione agisca di conseguenza sia nei confronti di quegli amministratori che stanno mettendo in ginocchio Misilmeri sia per i dipendenti dirigenti e non che non hanno fatto quanto previsto dai compiti loro assegnati.
    Dico questo perchè ho saputo di spostamenti di alcuni dirigenti da un servizio ad un’altro quasi come punizione perchè?????
    Perchè non avallavano cose non vere???
    Ho l’impressione che siamo combinati peggio dell’amministrazione nazionale.
    Speriamo che tutto quanto si stà verificando faccia riflettere tutti gli Amministratori ed i Consiglieri Tutti.

  14. @ Alessandro, sono passati circa 15 anni e ricordo benissimo la lotta che abbiamo fatto ai tempi contro l’illegittima richiesta fatta ai cittadini, dall’Amministrazione Comunale.
    Ricordo pure che eravamo solo noi 2 e qualche altro a crederci… ed avevamo ragione, infatti, alla fine abbiamo VINTO!!
    Ricordo pure che quando abbiamo vinto gli altri si sono accodati….
    Ti ricordo però, che il Sindaco ai tempi non fece niente…. anzi ci remava contro, e niente è successo ai dipendenti, ed in particolare alla dipendente a cui ti riferisci…..
    Il problema è che spesso, molte cose i cittadini li dimenticano o, per meglio dire, molti “politici” le “cancellano”……
    Ancora conservo i moduli di ricorso da noi “inventati”..
    Comuque, io continuo ancora a lottare e combattere contro le ingiustizie con ottimi risultati…….. vedo che anche tu lo fai e la cosa mi fa molto piacere….
    Invito tutti i cittadini di lottare contro tutte le ingiustizie, ed aderire al Comitato cittadine contro l’aumento della TARSU, penso che anche questa battaglia la vinceranno i cittadini……..!!

  15. Enzo carissimo la responsabile dell’Uff tributi non è più dipendente del comune se ricordi bene (non volevo entrare nei particolari) Di Spezio fù costretto da CISL e UIL a prendere quella decisione perchè con riuscivano a compilare i ricorsi come NOI DUE . A proposito tieni stretti quei moduli perchè ho l’impressione che presto li riutilizzeremo.
    PS IL MIO NUMERO DI TELEFONO È SEMPRE LO STESSO SE LO HAI ANCORA CHIAMAMI VORREI INCONTRARTI
    Anche io sono fra i fondatori dell’Ass:ne “MISILMERI PULITA”

  16. Ripensandoci (quindi anni sono 15 anni) è vera una parte dei ricordi di Enzo Costa ed una parte dei miei ricordi.
    Riassumendo il nome della responsabile del servizio l’ho omesso per correttezza nei confronti di questa persona.
    Molto sinteticamente io Alessandro Franco che allora ero il Segretario della Camera del Lavoro Insieme a Vincenzo Costa cominciammo a fare i ricorsi, dopo pochissimi giorni ci riunimmo con Salvatore Badami allora responsabile della CISL e Paolo Riggi responsabile della UIL.
    Visto che noi CGIL già in quei pochi giorni avevamo fatto più di duecento ricorsi in quella riunione abbiamo esaminato la situazione e siccome si trattava di sommergere il comune di Misilmeri di ricorsi (si trattava di migliaia) ritenemmo opportuno che alcuni di noi TOTO’ BADAMI e Paolo Riggi avrebbero contattato il Sindaco Di Spezio per prendere un provvedimento che evitasse di intasare l’ufficio protocollo e lo stesso ufficio tributi da queste migliaia di ricorsi.
    L’intervento TOTO’ BADAMI e Paolo Riggi (scusami Paolo se scrivo il tuo nome in minuscolo perchè il tuo intervento non fù importante ma solo per sottolineare che già 15 anni fà c’era molta complicità tra noi rappresentanti dei sindacati confererali e se ricordi bene già allora parlavamo di una candidatura a Sindato di TOTO’ e tu ed io negli assessorati più importanti per cercare di cambiare le cose) poi le cose politiche ci portarono ad altro.
    Sei anni fà si è candidato TOTO’ ed io motu proprio in ricordo di quei bei tempi mi sono adoperato per la sua elezione. Allora se ben ricordi andavamo molto d’accordo (l’altro giornio in ossasione della riunione sulla TARSU ci siamo incontrati ed abbiamo deciso di riincontrarci prorio per cercare di ricreare quel clima di collaborazione che allora c’era).
    Mi dispiace molto l’epilogo delle ultime elezioni per me è stato molto duro digerire la sconfitta di TOTO’ sulla cuui correttezza ero allora e sono ancora convintissimo.
    Adesso piano piano stà venendo fuori la verità sul famoso buco che a parer mio non c’è in quanto una cosa è non avere cassa un’altra è il riscontro che si ha facendo la differenza fra i crediti ed i debiti. Può accadere come accade attualmente a molte aziende e di conseguenza ai comuni che non hanno disponibilità finanziarie in quanto qualcuno non versa nelle casse di comuni od aziende somme a loro dovute a vario titolo. Anche la Regione e lo Stato centrale ritardano i versamenti.
    E’ cosi’ che si vengono a creare queste situazioni. Se gestite da persone che non hanno competenza vengono dichiarati buchi che in realtà non ci sono ma addirittura ci sono superi (cioè somme disponibili patrimonialmete per l’amministrazione del comune).
    IO ORA DA SEMPLICE ISCRITTO ALLA CGIL, DA ISCRITTO AL PD, e da componente il direttivo dell’Associazione Pizzo Cannita “L’ARABA FENICE”
    cercherò di dare il meglio di me stesso
    IN DIFESA DEI DIRITTI DI TUTTI I CITTADINI MISILMERESI

  17. @ Alessandro, diciamo che noi 2 ricordiamo bene questa ed altre battaglie che con tenacia e caparbietà abbiamo combattuto e vinto, per la difesa dei diritti di tutti i cittadini misilmeresi.
    Però mi pongo e pongo una domanda, quanti ricordano?
    Per esperienza, consiglio a tutti i cittadini di Misilmeri di unirsi, confrontarsi e combattere per difendere i diritti che molto spesso la “classe politica” calpesta o prova a calpestare…..
    La cosa che mi fa più piacere è che allora come ora a Misilmeri c’è unità, la complicità e il dibattito sindacale Confederale…..

  18. @ ENZO ma principalmente a TUTTI
    Fai bene e scordatelo
    Fai male e pensaci sempre anche la notte

  19. @ maria concetta schimmenti. forse su a nord è come dice lei ma forse! in sicilia un comune che vuole fare la raccolta differenziata come si deve ci rimette solo soldi ne abbiamo prova di un grosso comune della campania che ci rimette 19 milioni l’anno dichiarato ad anno 0 (trasmissione di santoro). secondo me per abbattere il costo della tarsu bisogna costruire i termovalorizzatori, in quel caso il coferimento costerà molto meno.Se si differenzia e solo una presa in giro perchè differenziando si diminuisce il peso della spazzatura in discarica, ma bisogna pagare per conferire plastica, cartone,vetro,ecc.poi le ricordo che ci vogliono mezzi,e ciò comporta spese,poi le ricordo che non ci sono molti impianti.Vede lei è una persona che stimo molto, ma mi creda dietro la raccolta differenziata c’è un grande giro di soldi, che poi a pagare siamo e saremo sempre noi.Saluti a tutti

  20. @uno attento Diciamo che in parte Lei ha ragione……….
    Però penso che Lei non sia molto attento…
    Quando si parla di raccolta differenziata, per quello che io so e penso, non si dovrebbe parlare di conferimento in discarica, ma andare a VENDERE plastica, vetro, carta, metalli e umido.
    Se i materiali raccolti con la differenziata va a finire in discarica, oltre che aumentare i costi di gestione, si prendono in giro i cittadini.
    Le garantisco che la plastica, il vetro, la carta, i metalli e l’umido possono essere venduti…….
    Secondo me, senza offesa, lei parte da un presupposto culturale sbagliato.
    Facciamo si che i rifiuti siano una risorsa, riciclandoli……..”vendendoli”
    Io penso che i termovalorizzatori bruciano sia l’ambiente che le materie prime che riciclate creano ricchezza…….
    LA RACCOLTA DIFFERENZIATA NON VA CONFERITA IN DISCARICA, MA VA RICICLATA PER CREARE RICCHEZZA ECONOMICA ED AMBIENTALE……..
    Rifletta e riflettiamo su questo!

  21. Uno attento,perchè fare i termovalorizzatori che non valorizzano nulla?
    Con la stessa cifra si possono fare centri di compostaggio,raccolta vetro, riaprire la cartiera che ci stava in via oreto e aprirne altre,e così via. Se dobbiamo salvare questo pianeta ci dobbiamo attrezzare per farlo, dobbiamo cambiare le nostre politiche locali regionali e nazionali.

  22. cunce’
    e molto difficile fare entrare in testa a tutti che la monnezza è una ricchezza
    SI RICCHEZZA NO MONNEZZA
    porta lavoro e ci puoi pagare chi ci lavora e restano pure soldi

    MONNEZZA = RICCHEZZA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: