• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,730,756 visitatori

Approvate le variazioni di bilancio e l’assestamento finanziario

Doppia manovra finanziaria al comune di Misilmeri. Il Consiglio comunale ha dato il via libera alle variazioni ed all’assestamento del bilancio 2010. Nel corso di due sedute, l’assemblea municipale presieduta da Giuseppe Cimò ha modificato le voci delle entrate e delle uscite per garantire la funzionalità di diversi servizi comunali sino alla fine dell’anno. Gli spostamenti finanziari nelle variazioni di bilancio riguardano prevalentemente i contributi assegnati alle famiglie numerose con un aumento dello stanziamento per 52.280 euro, i fondi per gli anziani ultrasettantacinquenni per 88.883 euro ed inoltre i fondi per le attività ludico-ricreative a favore dei minori svantaggiati. Nell’assestamento finanziario deciso nell’aula Chinnici entrano gli accertamenti Ici per 200 mila euro, di altri tributi per 202.500 euro e le spese per il trasporto scolastico pari a 53.000 euro. “Le due manovre finanziarie – afferma il sindaco Piero D’Aìconsentono di destinare risorse importanti a favore del welfare locale e dei servizi scolastici. Ringrazio il Consiglio comunale per la tempestività con la quale ha licenziato i documenti finanziari. Nessun servizio è stato interrotto grazie al lavoro di squadra che ha visto impegnati la Giunta comunale con l’apparato burocratico nell’interesse della cittadinanza”. Il sindaco Piero D’Aì  si sofferma anche sulle condizioni finanziare del Comune dicendo che “è stato evitato lo sforamento del patto di stabilità. Ma rimane l’amarezza per i tagli ai comuni che la Regione siciliana si appresta a varare con la legge finanziaria. Chi è chiamato a guidare una comunità – dice D’Aì – combatte contro il muro di gomma di un governo regionale che lascia da soli i municipi e, addirittura, chiede di inasprire la tassazione a danno dei cittadini, a fronte di una spesa dei fondi comunitari ferma al 6%. Per queste ragioni – conclude il sindaco Piero D’Aì – condivido l’iniziativa di altri colleghi sindaci che nei giorni scorsi hanno avanzato l’idea di chiedere una rimodulazione dei fondi Ue e degli assi comunitari, e di istituire un osservatorio sulla spesa dei fondi Por, proprio per agevolare gli investimenti per lo sviluppo nell’interesse dei comuni e delle attività produttive locali”.

Una Risposta

  1. GRANDE PIERO DAI’ E TUTTO IL GRUPPO….

    SAREBBE STATA L’AMMINISTRAZIONE PRECEDENTE ADESSO SAREBBERO PATATE…..

    VAI DAI’…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: