• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,730,756 visitatori

Andrà a Franco Battiato il 5^ Premio Rocco Chinnici

Sarà il cantautore catanese Franco Battiato a ricevere il 5° Premio Rocco Chinnici “La cultura per la legalità” il prossimo 19 gennaio 2011 a Misilmeri.Il nome è stato suggerito dal generale Antonio Rametta, presidente della Fondazione Rocco Chinnici, associazione che organizza insieme al Comune di Misilmeri questo evento. Vi ricordiamo i vincitori delle passate edizioni, Valentino Picone (2007), Michele Guardì (2008), Giuseppe Tornatore (2009) e Mons. Paolo Romeo (2010).  Il curriculum vitae di questo artista è talmente vasto che non possiamo riportarlo in questo articolo, ma vi invitiamo a leggerlo su Wikipedia, alla voce Franco Battiato.

Riportiamo alcuni tratti del libro-intervista di Mario Pintagro “Franco Battiato, la Sicilia che profuma d’oriente”,  in cui il maestro parla della Sicilia e della Mafia:

…è inevitabile parlare di mafia. Battiato ama subito mettere le cose in chiaro, distinguendo la Sicilia dai siciliani. Alla bellezza dell’isola che strega tutti, soprattutto chi è estraneo ai suoi colori e alle sue sensazioni, si contrappone la presenza del cancro mafioso. Siciliani malvagi e senza scrupoli si annidano nei meandri delle istituzioni, della politica e della burocrazia, operando alla luce del sole contro il bene. Altri ancora, e sono tanti, operano nell’ombra, nelle pieghe di un’esistenza oscura e randagia e ancorché senza volto e senza dignità, si dicono uomini d’onore. Battiato prova un senso di sbigottimento davanti all’uso improprio di questo sostantivo. Paragona la mafia ad un moderno e al tempo stesso arcaico invasore che ha schiacciato a lungo e duramente la Sicilia, opprimendola, costringendola a vivere in uno stato di arretratezza culturale e sociale.
Emerge, in più punti dell’incontro con Battiato, il pessimismo che dominava il pensiero sciasciano, quell’irredimibilità che tanto ha fatto discutere, l’idea che le cose non possano mutare.
«Quello che detesto maggiormentedice Battiatonon è solo la piaga della corruzione e della criminalità organizzata, ma anche un aspetto spaventosamente negativo della psicologia di molti siciliani, che non accettano niente di tutto ciò che è diverso o semplicemente meglio di loro. Fanno di tutto per lasciare le cose come stanno, adoperandosi fino allo spasimo nel tentativo di impedire che altri possano portare una ventata di novità e di reattività intorno a loro».
È un mondo statico e incapace di cambiare quello siciliano perché i suoi protagonisti sono perennemente dominati da un’apatia del vivere e una sfiducia nell’agire. Ma la Sicilia che è tanto ostile al cambiamento, offre anche straordinarie immagini positive.
«Sia chiaro – aggiunge il musicista catanese – che in Sicilia non esistono solo forze oscure e negative. C’è anche gente meravigliosa che opera nella legalità e che si adopera per mantenere vivo il culto delle tradizioni antiche e dei valori, che altrove sono perduti. C’è insomma, una terra che respira ancora un’aura di sublime con uomini e donne di grande ingegno e fervida cultura che hanno lasciato una traccia indelebile».
Si citano Falcone e Borsellino a modelli positivi e i sanguinari boss di Cosa nostra come contraltare. E si parla anche della funzione sociale dell’arte, che non dovrebbe occuparsi mai di problemi politici e sociali. «Ma davanti a tanta barbarie bisogna reagire».

9 Risposte

  1. UN GIGANTE……

  2. fatemi capire bene, la premiazione avverrà a misilmeri? se si, svengo.

  3. Ottima scelta. Un poeta! un Grande! Un filosofo….quasi come il consigliere Romano!

  4. miglior scelta non poteva essere fatta… anche se avrei preferito sentirlo cantare a Misilmeri, speriamo

  5. Assolutamente un mito, non me lo perderò per nulla al mondo, ed è bellissimo perdersi in un incantesimo ooooooooooooo

  6. Spettacolare. Franco Battiato è uno dei pochi artisti italiani che possiamo vantare nel mondo.

  7. E bravo il Sindaco D’Ai. Anche se non è certo un uomo di cultura almeno si sforza per farla arrivare a Misilmeri. I miei complimenti

  8. non si poteva fare scelta migliore.per tanti motivi, artistici, culturali, sociali.
    ottima scelta.

  9. Ottima scelta, sono lieta di ospitare anche per poche ore, nel nostro paese, un uomo di grande sensibilità e cultura come Battiato. La nostra terra e gli uomini e le donne che ci vivono, hanno tanto bisogno di essere confortati da pensieri elevati e poetici per ricominciare a sperare e a sognare….le cose belle…….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: