• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,730,756 visitatori

La scuola museo per un giorno: Misilmeri al tempo dei nonni e dei bisnonni.

Nelle ultime settimane scolastiche, gli alunni delle classi terze D-E-F del Plesso Giovanni Bonanno, seguendo il programma di storia, hanno cercato di ricostruire, con l’aiuto dei nonni, com’era la vita a Misilmeri quando essi erano piccoli utilizzando  diversi tipi di fonti: orali , scritte, materiali e iconografiche. Da piccoli storici hanno raccolto varie informazioni e dall’ascolto dei loro racconti hanno appreso  notizie riguardanti le case, le strade, i mezzi di trasporto, la scuola, i giochi e i divertimenti e la vita in genere .

In classe, con l’insegnante hanno poi raccolto i dati e condiviso e commentato i vari racconti registrandoli in tabelle. A questo lavoro è seguita poi una ricerca di immagini di Misilmeri antica e tramite internet , il Libro su Misilmeri di Monsignor Romano, di recente ristampato, ed altre testimonianze, hanno potuto vedere come erano le  strade ed  i monumenti tanti anni fa. In particolare è stata dedicata attenzione al principale monumento di Misilmeri e cioè il “ Castello dell’Emiro” attraverso un documento originale scritto dai una nonna che l’aveva studiato a scuola nel 1913 ed ampliato  da spiegazioni in classe tratte anche dalla lettura del volume realizzato dal Comune in occasione dei recenti lavori di restauro del Castello.

In seguito hanno chiesto ai nonni di poter vedere e portare a scuola alcuni oggetti che si usavano un tempo e ne hanno recuperati alcuni: macinini da caffè, lumi a petrolio, vecchie lanterne, mortaio e pestello in pietra ed in rame, chiavi, formaggere, saliere, “lemmi” e “burnie”, “lancedde” e “cinchinedde” e quant’altro .

Dalla raccolta di tutti questi preziosi oggetti è nata l’idea di mettere in mostra il lavoro svolto e così giorno 7 dicembre, alla presenza del Preside, dott. Lucio Granata, hanno esposto ai compagni delle altre classi, il frutto delle loro ricerche.

La mostra è stata un successo, ed infatti i Preside ci ha chiesto di ripeterla , per i bambini è stato un modo di imparare sicuramente stimolante e coinvolgente e lo si è visto dal modo in cui con orgoglio spiegavano l’utilizzo dei vari oggetti.

E’ stato bello ed importante avvicinare i giovani alla scoperta delle tracce del passato  presenti  nel nostro territorio e alla rivalutazione dei sani valori di una volta che non fa mai male ricordare.

Inviato da: Rosanna Schimmenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: