• Visitatori sul Blog

  • Statistiche

    • 2,756,658 visitatori

Torna il concerto “E nasciu lu bambineddu”

Nell’ambito delle iniziative natalizie promosse dall’Amministrazione comunale, lunedì 3 gennaio 2011 alle ore 21 all’interno della Chiesa Madre di Misilmeri avrà luogo un Concerto di Canti e musiche popolari siciliane del Natale dal titolo “E nascìu lu Bammineddu”. A esibirsi sarà il Laboratorio di etnomusicologia “Aglaia” costituito da 7 giovani artisti e studiosi, coordinati da Giuseppe Giordano, prevalentemente formatisi presso i Corsi di Laurea in Discipline della Musica e Musicologia della Facoltà di Lettere dell’Università di Palermo e presso il Conservatorio di Palermo. Sulla base della considerevole esperienza di studio e di ricerca maturata negli anni sotto la guida dell’etnomusicologo Girolamo Garofalo, docente di Etnomusicologia presso la Facoltà di Lettere di Palermo, nel riproporre il folklore musicale siciliano il Laboratorio intende restituirne pienamente la ricchezza e il valore estetico, ancora oggi attuali, nella massima aderenza allo stile della tradizione autentica e senza incorrere nelle falsificazioni, nelle banalizzazioni e nelle inutili “modernizzazioni” cui troppo spesso il canto popolare risulta sottoposto al giorno d’oggi.

Coerentemente con i propri intenti, il Laboratorio “Aglaia”, infatti, si è sempre esibito esclusivamente in contesti di particolare prestigio, sia in Italia che all’estero, con l’intento di far conoscere e apprezzare l’autentica tradizione musicale della nostra Isola.

Zampogna, friscalettu, violino, fisarmonica, tamburelli e altri strumenti della tradizione siciliana accompagneranno ninnaredde e novene in dialetto raccolte in diverse località siciliane, rievocando all’ascolto antiche atmosfere musicali (in allegato programma del concerto)

Stante la collaborazione con esperti etnomusicologi dell’Università di Palermo, il concerto sarà preceduto da una breve introduzione all’ascolto a cura di un etnomusicologo, che illustrerà i tratti più emblematici della tradizione natalizia del Natale in Sicilia.

Un percorso fotografico, con immagini della tradizione musicale siciliana, meglio favorirà l’ascolto e l’immedesimazione del pubblico nel contesto musicale.

Vi aspettiamo numerosi. Giuseppe Giordano

Locandina e programma

 

Annunci

E nascìu lu bammineddu

locandina-concerto-nasciu-lu-bambineddo

Sempre più spesso soprattutto in occasioni come sagre di paese o feste patronali, vengono offerti per la nostra gioia e per quella di probabili turisti spettacoli di allegri gruppetti folkloristici che in coreografici quanto poco credibili costumi ci rimbambiscono tra virtuosistiche friscalettate e demenziali canzoncine di pessimo gusto pseudo-popolare.

E’ assolutamente deprimente nonchè offensivo vedere applaudire un trio di “musicisti” che canticchiano ciuri ciuri o che si muovono mimando gesti del lavoro contadino e tradizionale in genere; ma lo è ancora di più se ad applaudire non sono solo turisti ma anche coloro che appartengono a questa terra. Comunico, per chi non lo sapesse, che la musica popolare, siciliana in questo caso, è qualcosa di ben più semplice e complessa allo stesso tempo.

Nel tentativo di rendere più fruibile il repertorio musicale siciliano, abbiamo deciso di affiancare allo studio la diretta esecuzione nel modo più fedele possibile alle tracce originali.

Il laboratorio di musica popolare aglaia è costituito da 10 giovani artisti e studiosi, prevalentemente formatisi presso il Corso di Laurea di Discipline della Musica della Facoltà di Lettere dell’Università di Palermo in seno al Laboratorio di Etnomusicologia. Sulla base della considerevole esperienza di studio e di ricerca maturata negli ultimi anni sotto la guida dell’etnomusicologio Girolamo Garofalo, docente di Etnomusicologia presso la Facoltà di Lettere di Palermo.

Il concerto e nasciu lu bambineddu è un evento patrocinato dalla provincia regionale di Palermo, che conta quattro repliche: Bagheria, Misilmeri, Belmonte Mezzagno e Piana degli Albanesi.

Il repertorio che andremo ad eseguire riguarda le musiche ed i canti tradizionali del natale in Sicilia, quindi: novene, in questo caso quelle del repertorio dei cantastorie orbi di Palermo e di Messina non che novena di Mussomeli; “u viaggiu dulurusu” di Borgetto e di Bagheria; oltre a pezzi strumentali con zampogna e tamburello.

Vi aspettiamo a Misilmeri e il 5 Gennaio alle ore 21 presso la Chiesa Madre

INVIATO DA : Giovanni Di Salvo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: